mercoledì, aprile 30, 2008

Rosencrantz e Guildenstern sono morti

Ma perché devono morire? Non hanno fatto nulla di male, non comprendono, ignorano cosa gli stia succedendo. Tom Stoppard sapeva cosa stava facendo

Ieri giornata di spiaggia particolare che si trasforma in usuale giornata di spiaggia in Morro Jable. Però un po' diversa dal solito. Siamo una bella compagnia, ci portiamo panini e bevande. Una giornata di relax quasi totale e con tempo stupendo. Tre bagni, una nuotata al largo. Buone notizie per qualcuno, un amico che ha bisogno che per fortuna trova un lavoro, meno buone notizie per qualcun altro, io, che perdo un cambio di lavoro.
Purtroppo sta passando il tempo e non sopporto più il mio lavoro. Mi costa fatica presentarmi in hotel, lavorare con i nuovi compagni, sorridere ai vecchi. Tempo di cambiamenti, sembra, e io non ho la forza di sopportarli. La giornata di ieri avrebbe dovuto darmi una possibilità, invece alla fine me la toglie. Sebbene ne incontri un'altra. Ma non so che fare. Rimanere e aspettare il cambio radicale? Cambiare e perdere il cambio radicale, ma guadagnare in tranquillità? Cambiare per poi tornare a cambiare? Ma che mi aspetto dalla mia vita? Che sto cercando?
Settembre è più vicino di quanto potrebbe sembrare e un po' sto pensando dove andrò a finire. E non riesco proprio a vederlo. La rotta dovrebbe essere verso Barcellona. In realtà il vento soffia verso un altro po' di tempo qua. Lavoro ce n'è, casa anche... per gli affetti ci si può lavorare.
La realtà è che proprio il tema degli "affetti" è il più importante. Qualcuno che ancora è nel mio cuore ora dovrebbe essere in viaggio per Roma. Ma è un pensiero così difficile che, purtroppo, anche io lo ritengo impossibile. Fortuna vuole che nemmeno l'impossibile riesca a togliermi la speranza. Ma resta impossibile. La difficoltà maggiore è sapere che, sebbene stia "cercando", lei era tutto quello che volevo. E mi sto rendendo conto che era così facile parlare con lei, camminare con lei, guardarla semplicemente perché era perfetta per me. E che questo toglie di significato a parlare, camminare, guardare un'altra ragazza. E fino a ora questo non sta cambiando.

Oggi il giorno si è sviluppato molto piratesco. Approfittando di offerta gratuita Celia, Marina e io ci siamo gettati sul Pedro Sartana, barco pirata di stanza a Morro Jable. Sveglia mattutina, un po' sofferta, e poi imbarco. Mi sono tuffato da una liana, mi sono gettato in acqua dal pennone di prua e ho nuotato in mezzo ai
piraña. Ho dato da mangiare a un gabbiano schizzinoso (che mangia al volo la salsiccia, ma il pane lo lascia ai pesci... schizzinoso!) e ho dormicchiato sulla rete di prua e su di un boccaporto. Poi mi sono rinchiuso in casa a smaltire l'eccesso di sole. Unico assente il delfino, che ancora sfugge ai miei avvistamenti.

Il vento caldo è calato, ora si è rinfrescato e la vita da spiaggia è meravigliosa, qua a Fuerteventura. Vedremo quanto durerà, e quando arriverà quello che manca.
¿Pero porqué tienen que morir? No hicieron nada malo, no entienden, ignoran lo que esta pasando. Tom Stoppard sabía lo que hacía.

Ayer día de playa espectacular que se ha convertido en normal playa de Morro Jable. Pero un poco diferente que el usual. Estamos unos cuantos, llevamos bocadillos y bebidas. Un día de relax y con tiempo estupendo. Tres veces me fui a nadar. Buenas noticias para alguno, un amigo encuentra trabajo, meno buenas para otro, yo, que pierdo un cambio de trabajo.
Lastima que esta pasando el tiempo y no aguanto mas mi trabajo. No aguanto presentarme en el hotel, no aguanto trabajar con los nuevos, ni sonreír a los viejos compañeros. Tiempo para cambios, parece, y yo no tengo la fuerza. El día de ayer tenía que darme una nueva posibilidad, acabó con quitarme una. Pero tengo una otra. Y no se que hacer. Quedarme y esperar un cambio mas grande? Cambiar y perder ese cambio, pero ganar en tranquilidad? Cambiar para volver a cambiar? Pero que espero de mi vida? Que voy buscando?
Septiembre se acerca siempre mas y estoy pensando un poco a lo que será. Y no puedo verlo. El rumbo tenía que eser hacia Barcelona. En realidad el viento me empuja para quedarme acá. Trabajo ay, casa también... para los afectos se puede trabajar.
El problema es que el tema de los afectos es el mas importante. Alguien que todavia está en mi corazón está viajando para Roma. Pero es un pensamiento tan difícil que, lastima, yo tambien pienso que sea imposible. Suerte que tampoco el imposible me quita la esperanza. Pero queda imposible. La mayor dificultad es saber que, también si estoy buscando, ella fuese todo lo que quería. Y me doy cuenta que fue tan sencillo hablar con ella, andar con ella, mirarla. Y que esto quita la razón al hablar, andar, mirar una otra chica. Y esto no cambia.

Hoy día pirata. Aprovechando de una oferta gratuita Celia, Marina y yo subimos en el Pedro Sartana, barco pirata de Morro Jable. Despertamos un poquito temprano, y nos embarcamos. Me he tirado a l'agua desde una liana, desde la verga de proa y he nadado en medio a los
pirañas. He tirado comida a una gaviota vaga (que come chorizo, pero el pan lo deja a los pises) y he echado la siesta en la red de proa. Luego me he quedado en casa para descansar del sol. Solo ausente el delfín, que todavía escapa a mi mirada.

El viento caliente se ha un poco quedado, ahora es fresco y la vida de playa es maravillosa, acá en Fuerteventura. Vamos a ver cuanto dura, y cuando llegará lo que falta.
But why should they dye? They did nothing bad, they don't understand, they know not what's happening. Tom Stoppard knew what he was doing.

Yesterday perfect beach day that changed in usual beach day in Morro Jable. But e little different from usual. We are a nice group, we have food and drinks. A quite complete relax day and with wonderful weather. Three baths, swimming far from the beach. Good news for somebody, a friend found a job, lesser good for somebody else, I lost a change in the job.
The bad thing is that time is passing bye and I can stand no more my job. It's hard to me to go to the hotel, work with my new mates, smile to the old ones. Time for changes, seems, and I have not the strenght to stand them. Yesterday should have been a day with a new chance, at the end it takes it away from me. But I still have another one. But I knew not what to do. Stay and wait for the great change? Move and lose the great change, but gain in tranquility? Change to change again? But what I am waiting for from my life? What I am looking for?
September is always nearer and I am thinking about where I will go. And I can not look it. The route should head to Barcelona. The wind blows me toward staying here some time more. Work is here, home too... and thinking about feelings I can work on it.
The real problem are just the "feelings". Somebody is still in my heart and is travelling Rome. But it is a thought so difficult that even I think is impossible. Luky I am that neither the impossible can take away my hope. But remains impossible. The biggest problem is knowing that, even if I am "looking for", she was everything I wanted. And I am understanding that it was so easy to talk with her, to walk with her, to look at her because she was perfect to me. And this take away a reason to talk, walk, look at another girl. And until now this is not changing.

Today we went pirate! We, Celia, Marina and I, use a free opportunity to jump on Pedro Sartana, a Pirate Ship anchored in Morro Jable. Wake up early, and boarding. I jump in the sea by a rope, from the far forward of the ship and I swemt with pirañas. I feed a bird that wants only sausage and leave the bread for the fish and I slept on the front of the ship. Then I close myself home, just to rest from the sun. Only missing: the dolphin, that keeps on flying from my sight.

The hot wind has went down, now it is fresh and beach life is wonderfull here in Fuerteventura. Lets see how it will last, and when what lacks will come.
Posta un commento