Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2006

Eclissi... workoround

Diciamo che il periodo non è dei migliori, e che altri pensieri mi zompano per la testa...
Però ieri c'è stata l'eclissi di sole, che da noi era solo parziale... e sollecitato dalla sorellona ho ri-estratto dal cilindro un sistema per vedere l'eclisse senza ausilio di occhiali, vetri fumati et similia.
Dunque, cercherò di spiegare meglio che a Molestine...

Occorrente: due fogli di carta (meglio sarebbe un cartoncino e un foglio, ma ci si adegua), uno spillo.

Buchiamo con lo spillo il centro del cartoncino (o di uno dei due fogli). Il buco deve essere piccolo e circolare (mica per niente lo facciamo con uno spillo!).
Quindi andiamo fuori al sole, teniamo il foglio bucato nella mano sinistra (si sa che 'sti drogati son tutti comunisti!!) e l'altro foglio nella destra. ... e qui non so come spiegarlo: semplicemente proiettate l'ombra prodotta dal foglio bucato sul foglio "sano". E' chiaro?
Al centro dell'ombra, sul foglio sano, sarà proiettata l'im…

27 marzo 2006

Ieri, 27 marzo 2006, muore Stanislaw Lem. Scrittore di fantascienza polacco, prima invitato a far parte del Science Fiction and Fantasy Writers of America, ma è molto critico nei confronti della Science Fiction americana contemporanea e lo dice, così ne viene espulso.
Scrive una fantascienza nuova, sebbene non all'avanguardia nella tecnologia e nelle scoperte scientifiche, che non gli interessano più di tanto. I suoi racconti sono racconti psicologici. E sono belli.
Solaris, L'invincibile, I viaggi del Pilota Pirx.
Ho amato questo scrittore.
Ieri se ne è andato... un saluto.

... LOST!

... eggià. Doveva essere un post sul ritornare a nuova vita agonistica, su un vecchio corpo malato (il mio... va bene, mica tanto vecchio) che cerca di recuperare vecchie energie.
E invece...
E invece questa mattina, nel dormiveglia che mi cade fra capo e collo verso le sei e mezza di mattina, poco prima di dovermi svegliare, ho sognato LOST.

Presente? Quel telefilm dove precipitano con un aereo su di un'isola deserta...

Bhe... mi sono sognato una puntata, ma fatta tutta da me! L'ambientazione era quella, i personaggi quelli (sebbene un po' mutati... tipo che Jack e Kate erano marito e moglie, però Kate non era proprio Kate... mi sa che ho fatto un melting pot con il film su canale 5 di ieri sera e Kate era bionda...), però la sceneggiatura era liberamente tratta dalla mia mente malata.
Tipo che sull'isola c'era una casa, molto strana come casa, con i sotterranei simil cantiere... e qualcosa che ci strisciava dentro (lurking in the dark... non era un titolo di un racco…

... trotterella...

Oggi la giornata trotterella.
Leggero è il passo che mi accompagna il trascorrere delle ore. Leggero e cadenzato... di quella cadenza che ti porta ad addormentarti piano piano, per scivolare in un sogno confuso.

E' il retaggio dovuto ai due giorni, anzi, praticamente tre giorni passati. Questo fine settimana di poco dormire e molto camminare. Milano è stata Notte Bianca in questo sabato appena passato.

Notte Bianca di lunghe camminate, scelte confuse e non apprezzate dalla mia mente, già pochi minuti dopo averle fatte. Ma anche momenti da preservare.
Peccato che ogni macchia di luce abbia avuto il suo germe oscuro a rovinarla. Ogni momento felice il suo lampo nero a rovinarne la perfezione.

Cosa salviamo? Una macchia azzurra che cammina, una macchia rossa che gioca (e non sto parlando per par condicio, sono davvero i colori che sono rimasti vividi nell'iride)... le lunghe camminate, e la bicicletta alla fine della nottata, troppo stanchi pure per parlare, ma qualche battuta siamo r…

Scelte per voi

Immagine

"There and back again"

Passata la giornata di ieri, decisamente malefica, dovuta alla giornata dell'altro ieri, completamente nera.
Ieri sera bella serata passata a giocare in scatola... la famiglia Furbetti ci ha entusiasmato, Explosion ci ha visto vincitori... Piccole Donne ci ha visto deficienti.

E se quest'oggi questo strumento caricasse le immagini, potrei cominciare la dissertazione, ma non ne vuole sapere.

E allora disserteremo di altro, non di città, ma di parole cantate... "What else can I do? Keep waiting for you!"

Ho ascoltato il nuovo album di Ben Harper. Visto che sono onesto, premetto che egli è il mio attuale cantante preferito, non che guru per i sentimenti, la mente e l'anima... e anche un po' per il disagio sociale. Per essere sincero... amo il suo modo di scrivere di qualsiasi cosa. Praticamente due terzi della musica che ascolto è Ben Harper and The Innocent Criminals...
Okkei, detto questo. Il nuovo album: "Both Side of the Gun".
Ho comprato il cofanetto, q…

Io ci sono stato...

... affanculo, dico. Io ci sono stato. Non è nemmeno male... è un posto sereno, a volte sembra che tutto vada per il meglio... e invece va affanculo... tutto, intendo. E se ci pensate è pure strano. Visto che già ci siete.

Purtroppo questo sfogo potrebbe essere intercettato da persone che non dovrebbero leggerlo... ma confido nel fatto che non lo leggano... e al massimo tutto andrà dove già sono io, quindi nessun problema... ma dove?? Bhe... mi ci sono trovato così bene che ci sono rimasto.

... e per concludere... alle Olimpiadi della Sfiga arriverei quarto... come?? Giù dal podio?? Già, sono troppo sfigato (scusate, parafrasi del "motto" sulla stupidità).
Ma come mai sono così sfigato? Probabilmente ho visto troppe Prinz verdi.

Suerte

"Scarabeo"...

Immagine
... o KDF-Wagen e vi lascio a indovinare (o meglio, ricercare) cosa possa significare.

Comunque lo devo a un'amica (posso chiamarti amica? Di quelle amicizie alla lontana: simpatia senza conoscersi, via!) che ho confuso con un "commento" poco chiaro.

Il fatto è questo. Ho degli amici stupidi. E non solo. Ma sono pure deficienti.
Tralasciamo il fatto che lo sono pure io, sia stupido sia deficiente.
Il fatto è che un giorno si girava in bicicletta per Milano (senza vento, quella volta) e uno fa all'altro: "Guarda là!" con voce normale e indifferente. L'altro guarda e "NOOOOO!!!!!!! Carognaaa!!!" e si becca un pugno su di un braccio...
Va da sè che in poco tempo mi sono immesso anche io in questo interessantissimo gioco... e che sia riuscito a rifilare solo un pugno, mentre ne abbia ricevuti parecchi!
Ma perché il pugno?
Semplice... il primo che vede una KDF-Wagen la fa vedere ad un altro, che può, se intuisce, rifiutarsi di guardare e in quel caso evi…

"Cilia... I'm down on my knees...

... I'm begging you please to come home..."

Cantavano Simon & Garfunkel... Benvenuta Cecilia! (La canzone era, appunto, "Cecilia")

"Propagandarti"... brrrr... mi scuso se è questa l'impressione!!!
In effetti sto solo cercando di capire come mai io vedo il mondo in un modo e qualcun altro in un altro! Ma chiudiamo qua (se vuoi discuterne... scambiamoci le mail!!! E via di discussione politica... accesa, ma sincera e corretta... perché a me piace discutere, ma soprattutto amo le persone ed odio l'odio... ehm... vabbeh... basta...)...

Quindi parliamo di sport... la mia squadra di calcio, senza di me, ha vinto la prima partita... non piove mai... diluvia sempre! Ma sono contento, in realtà. Mi lascia ancora più spazio per la mia idea di abbandonare...

Poi parliamo di cinema. Ieri sera cineforum a Métissage e "Rosetta", dei fratelli... fratelli... un attimo che controllo... trovato! Fratelli Dardenne!
Ovviamente, essendo un film di un cineforum …

Commento

Immagine
Non so se a voi interessa, ma credo che sia bello avere una sorella pazza.

Il "sandwich" politico...

Dimenticavo... oggi ho visto un mito...

Viale Regina Giovanna, sono in moto fermo a un semaforo quando, da sinistra, passa un ciclista. Signore sui cinquant'anni, bici da uomo con sul portapacchi una borsa ventiquattro ore, distinto... con addosso un lenzuolo bianco sopra agli abiti... distinti.
Sul lenzuolo una scritta in blu... distinta, che non riesco a leggere!
Scatta il verde e parto... lo raggiungo mentre pedala lungo il falsopiano che è il viale... ecco cosa ho letto:

"MI CONSENTA"
Bravo Prodi
non scendere al
suo livello
morale e
... fisico

... un mito!

Due realtà...

... sono almeno due le realtà.
Non so bene come spiegarlo.

Ieri sera due "giganti" della politica italiana si sono "scontrati" in televisione. Nel mio onesto parere (come scriverebbero gli americani NMOP) il buon Prodi ha annullato la capacità telegenica del buon Berlusconi e è stato pure capace di "cantargliele" in almeno due occasioni.
Va beh... mi sbilancio (prima però vi svelerò un segreto: sono di sinistra, ma quella sinistra che c'era prima, non questa annacquata di DC... ma non Bertinotti... un po' più di qua... insomma, mi piaceva Occhetto)... mi sbilancio? Se la popolazione italiana fosse anche la metà simile a me, le prossime elezioni si potrebbero non fare e vincerebbe il centro-sinistra.
Ma le realtà sono diverse!
Io sono convinto che il governo in questi cinque anni abbia peggiorato la sanità, l'educuzione, la giustizia, nonché la capacità industriale del paese e l'immagine internazionale italiana. Un buon risultato, direi. E ne s…

Pionta Guinness le do thoil!

... potete indovinare per cosa mi serva una "pinta" di Guinness...

Annegare i dispiaceri? ... no!
Annegare qualcuno?? ... ahahah!!! Nooo!!!

Semplice... ne avrei proprio voglia... tutti qui.

Corsi e ricorsi storici: gente che dice che il mondo è circolare (ovviamente il "mondo" inteso come "vita del mondo") e che ogni cosa è già avvenuta e riavverrà in futuro. Il ciclo delle vite degli Indù (sono poi loro? Mi sembra di sì...), la metempsicosi e tutto questo genere di cose...
E sono d'accordo. Può pure essere vero... ma mi chiedevo: perché a me le stesse disavventure capitano nella stessa vita? Non è che è eccessivo?

Comunque, nella migliore tradizione, le esperienze lievemente cambiano da una volta alla successiva. Epperfortuna! Perché non l'avrei sopportato! Ho impiegato tre anni a riprendermi da quella precedente! E questa volta, invece, ho impiegato poche ore. Il tempo per ricordarmi qualche cosa. Magari le poche ore di domenica pomeriggio... magari q…

"and my door was standing open...

... security was lay back and lax"

Volete imparare il gaelico? Qui si può fare.

- Cad é mar atá tú?
- Tá mé go dona

Ma questo non è un problema. Ieri ho girovagato per la Milano ventosa in bicicletta. Il sabato degli scontri incivili era passato da poco, mentre io sono passato almeno quattro volte per quelle vie... era necessario fare tutto quello? Perché a volte ci sono battaglie che devono essere combattute. Ma a volte delle cause meriterebbero solo maggiore riflessione. Mah...

Il vento, a Milano, ha questa amabile caratteristica, se voi lo affrontate in bicicletta: qualsiasi direzione voi prenderete lo avrete per il 90 per cento del tempo contrario.
Non ci credete? Bhe, non avete mai girato per Milano in bicicletta! Ieri ho fatto lo stesso percorso a distanza di due ore... il vento era sempre contro... e poi ha questa bella capacità di infilarsi nelle vie con una velocità triplicata... poi nelle piazze si allarga e a volte vi soffia alle spalle. Ma la via s…

Di fatto, gli Eschimesi usano solo due termini per la neve: "qanik" per la neve nell’aria e "aput" per la neve sul suolo

Ecco... ero qua, nel momento di pausa prima del rush finale, che amabilmente cazzeggiavo con il tempo, che... d'improvviso... la RIVELAZIONE!!

Ecco cosa dovevo scrivere!!! Ecco il post fondamentale che non ho ancora scritto!!!

... bhe, nessuna paura, lettori affezionati... me ne sono dimenticato due secondi dopo... e dovrei cominciare a preoccuparmi. Perché a trent'anni si è stupidi d'avvero (... no, quello era a venti, e lo cantava Guccini...)... ma non si può avere dei problemi di memoria così smaccati!!

... ma rimandiamo la preoccupazione ad altri tempi.

"Quanik" e "aput"... e libri e libri a parlare di quanti vocaboli ci sono per dire "neve" in esquimese... a dire il vero mi ricordo solo di "Il senso di Smilla per la neve"... e forse è vero... ma a cosa credere? Giusto ora, cercando in rete, trovo che il termine corretto per identificare quel popolo è "Inuit", in quanto "Esquimese" è considerato offensivo ("c…

"... michele, dieci" - Ultimo atto?

Immagine
Che titolo per un post è, questo?!?

Bhe, è una lunga storia. Cominciata circa vent'anni fa... quando di anni ne avevo una diecina e un amico mi convinse ad andare (venire? visto che andavo con lui?!?) ad un allenamento di una squadra di calcio della mia città...
Da allora sono passati tanti campionati, tante partite, qualche occasione avuta e sprecata (perché i sogni esistono ed è possibile raggiungerli... ma raramente crescono nei prati dove ci piace camminare... più spesso sono su colline diverse da quelle che frequentano le persone che amiamo).
Tanti anni di domeniche dedicate e impegnate (inizialmente erano sabati, poi divennero domeniche mattina, infine domeniche pomeriggio), di uscite con gli amici saltate, di ragazze perse (eh sì... di ragazze perse... mi vergogno da me) e altre amenità simili...

E domenica tutto questo potrebbe essere finito.

Domenica scorsa, intendo. Domenica 5 marzo 2005, alle ore 16.30 sono uscito da un campo di calcio per l'ultima volta... forse...

E la …

Sempre sulla mobilità

Giusto ieri ho scritto un post sulla moto e su quanto il milanese medio è un malato mentale nella guida cittadina, e oggi, questa mattina, così per confermare questa idea è successo ciò.

Sveglia verso le nove, esco di casa in moto a un quarto alle dieci, direzione: l'ufficio!!

Il traffico non è pesante, ma ce ne è, come di norma nella Milano stradale. Due semafori a poca distanza l'uno dall'altro... il primo lo prendo che è appena comparso il giallo, il secondo diventa rosso quando sono a circa dieci metri di distanza... ho una macchina dietro e alcune davanti. Ovviamente le macchine davanti sfrecciano con il semaforo giallo e poi rosso (da pochi secondi)... io, da persona coscenziosa e senza ansie da prestazione, mi fermo (senza inchiodare, mi raccomando!).

Il coglione (perché persone di questo tipo si definiscono come tali) dietro di me ha il coraggio di strombazzare!! Non ci posso credere. Alzo la mano dalla manopola della frizione, la abbasso per fare il gesto di "ca…

Nella passione per...

E' arrivato il caldo (si fa per dire) e così è tornata la mia moto...
Mi alzo al mattino, le tolgo la copertina e poi bruuuummm... via verso il lavoro...
E la sera torniamo a casa e la ricopro per proteggerla dalle intemperie della notte (e da certi piccioni...)...

Bello eh?!? Un idillio...

Però... domenica sera, ultimo giorno prima di ricominciare ad utilizzarla, mi ha preso angoscia e paura. Al pensiero, l'indomani, di ricominciare a girovagare per la Milano da bere con un mezzo a due ruote, in mezzo a mezzi a quattro ruote pilotati da mezzo-matti che dell'altrui sanità si interessano poco o nulla... beh... a questo pensiero mi si bloccava lo stomaco, il cervello perdeva la poca lucidità che è capace di mantenere... e mi maledicevo per aver acquistato questo strumento di locomozione!!

Tanto che mi è balenata più volte, in quella lunga domenica sera solitaria, l'idea di vendere la mia bella moto e non pensiamoci più! E poi al lavoro ci si va coi mezzi (intesi pubblici) opp…

I sogni muoiono all'alba

Diciamolo subito... è un sogno.
E come tale destinato a svanire appena un raggio di sole colpisca l'occhio stanco da tanto viaggiare inutile.

Però è un sogno che può e deve essere sognato fino in fondo. E quindi questa sera mi sono ritagliato un momento per cercare di avverare questo sogno. Di offerte ce ne sono... e di modi per arrivare a quelle offerte altrettanto... Klaus, che ne dici della Spagna?? Anche le ragazze saranno più belle, laggiù!! E poi il caldo, la parlata, Berlusconi fuori dai coglioni!!

... va beh... anche Roma non è male... vedremo, via!

Però oggi ho cercato... e qualcosa forse si trova!!

Che si emigri??