Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2009

La pasta del Povero Stronzo

In realtà questa sarebbe la ricetta della "Pasta dello Studente", ma sappiamo che poi il Palmipedone suggerirebbe un titolo entusiasmante e così cerco di prevenirlo (con un titolo pessimo, ovviamente).

Ingredienti per 2 persone:
- una latta di tonno (o scatoletta, amici cari);
- penne rigate (200g);
- olive nere;
- olio d'oliva;
- poca voglia di cucinare.

Cosa fare:
Arrivare a casa dopo una giornata di duro e miserabile lavoro (è necessario tutto ciò, giacché lo stato d'animo rende la povertà della ricetta accettabile alle gole più appassionate) e non avere voglia di fare un cazzo.
Mettere sul fuoco l'acqua della pasta, preparare una padella con un poco d'olio. Prendere le olive e snocciolarle (oppure tagliate a pezzi la carne dell'oliva intorno al nocciolo) e tagliarle a pezzetti. Tutti questi infiniti suggeriscono una certa svogliatezza e indifferenza nell'eseguire queste operazioni; preferibilmente dovreste star guardando la televisione o parlando al telefo…

Bah e boh

Eccomi qua ancora... speravate fossi scomparso, eh?
Beh, forse lo pensavate... ma rieccomi qua. In parte la mia disapparizione è dovuta alla nuova situazione familiare. In parte è dovuta al nuovo sistema operativo di casa Linux (Ubuntu... già lo sapete).
La nuova situazione familiare influisce in quanto ho meno tempo per cazzeggiare al computer... e meno voglia.
Il nuovo sistema informatico influisce a causa di due motivi: il primo è che credo ci siano dei problemi di configurazione del modem (che in realtà è un cellulare Samsung) e quindi la connessione è un po' più lenta che con... ugh... winzozz; il secondo è che ho trovato un gioco in Ubuntu che mi massacra... mi toglie il sonno, mi ruba le notti... mi rincoglionisce al punto che non scrivo.
Ma passerà... aspettate tranquilli.