Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2008

Rewind

Immagine
E rieccomi ufficialmente in gara.

Queste "vacanze" sono durate tanto, lo so. Mi sono dimesso, anzi, prima mi sono addirittura trovato una ragazza stabile (nessun problema, amici, è già finita... però ho battuto ogni record di durata qui a Fuerteventura... ci sono ancora i festeggiamenti in strada!), poi ho lottato per averla qua, poi mi sono dimesso, ho ospitato lei per una settimana di fiori e miele, poi mamma e sorella, quindi il Palmipedone. Tre settimane senza respiro né riposo (falso...), quindi tre giorni a Barcellona per vedere, finalmente, il concerto che aspettavo da anni. Ben Harper, visto in prima fila, goduto a occhi aperti ché di entrare in trance... beh... ne avevo voglia, però volevo davvero gustarlo anche con il lato destro del cervello. Barcellona è stata anche sede di un po' di sano turismo anomalo (girare la città per trovare dei ventagli non è proprio normalissimo, però consente scoperte sorprendenti).

Infine sono tornato in quell'Italia che mi manc…

Waking up

Maybe it was just a dream.
Maybe not.
I just woke up and there is the same old world, just few week later.

Sun is shining here in Fuerteventura, and the water now is warm. Beach awaits me, so no more words, just few thoughts.
Could be better, could have been worst. It has been as it should have. Future comes as usual in unexpected ways. As usual I am not prepared to reach it and have to invent solutions on the wire.

It is called life.


Blogged with the Flock Browser

Heaven

Immagine
All photos copyright Palmipedone

Back Again

Ieri sono tornato a casa.

A casa... ma chi voglio ingannare? Casa non ne ho! ...ma... fermi tutti... non è vero! Effettivamente mi sentirei di dire che "casa", ora come ora, è questa piccola cameretta in questo piccolo (ma neanche troppo) appartamento in Morro Jable, Pajara, Isla de Fuerteventura.
Sarebbe bello sapere ancora per quanto... ma non voglio chiedere troppo dalla vita. Anche perché tutto è così chiaro, tutto è così definito in questo periodo che un piccolo dubbio come questo non mi crea nessuno problema!

Ovviamente sto scherzando. Non so nulla. Non so dove lavorerò, non so chi amerò, non so cosa farò di questa vita. Ho come l'impressione di essere di nuovo vicino a un'altra di quelle svolte... quelle svolte che mi lasciano senza niente e mi costringono a ripartire. In realtà non è che ne ho l'impressione. Lo so per certo e lo sto scegliendo io. Spinto dagli eventi, però questa volta spingerò anche io. Ed è già qualcosa.

Il gatto è irrequieto... io lo ero d…

Una fredda notte in valle

Eccoci qua... ancora non è il momento di aggiornarvi su tutti gli avvenimenti delle ultime settimane. Però vi potrei aggiornare sugli ultimi due giorni.

Ieri giornata di Tour (con vittoria di Piepoli e discreta soddisfazione, già che vedere vincere un gregario è sempre bello) e di piscina con Palmipedone.
Trattasi di piscina sondriese, il che significa corsia preferenziale per solo noi due, tranquillità, acqua discretamente pulita e finale in vasca idromassaggio caloroso (acqua calda, per essere chiarificatori).
Questi sono lussi che in città di dimensioni differenti si pagano molto di più (qui: € 5,00).

Oggi, invece, giornata di montagna. Partiti sul tardi (circa le 15 grazie a telefonata della di lui, il Palmipedone, morosa) la destinazione era a 2350 metri circa (dislivello dal parcheggio dell'auto: 1000 metri). Il Pizzo Meriggio nelle Alpi Orobie (già, quando io ero piccolo erano solo "prealpi"... saran cresciute!!).
Ascesa ripida, ma soddisfacente. Il tutto in due comode…

Ritorno alla realtà

La dura realtà in realtà è diversa dalla dura realtà che uno si aspetta.

Vi aggiorno velocemente: in queste 2 settimane è successo molto e niente.
Il Palmipedone è arrivato e ha portato un po' di voglia di fare. Abbiamo surfato (e ho preso la mia prima onda!!!), siamo andati a un concerto al Cotillo con artisti d'eccezione.
Poi siamo andati a Barcellona. Tour molto piccolo.
Poi concerto di Ben Harper. Bellissimo.

Ora sono in Italia e ci rimarrò una settimana. Poi dovrò decidere cosa fare, dove andare.


Suspended

Scusate, ma siamo in vacanza forzata... nel senso che con tutte le forze, qua, stiamo facendo vacanza.
Il Palmipedone è un ospite pressante, manco fosse Zeman.

A presto foto e impressioni!
Lo siento, pero somos de vacaciones... todas nuestras fuerzas estan en ello... y PODEMOS!!
El Palmipedon me estresa para relajarme, y nos relajamos.

Hasta pronto para actualizaciones!

Sorry, but we are on vacation... every part of the body is needed.
So... see you soon.
Blogged with the Flock Browser

Standard

Che a ben vedere ce ne sono molti e svariati, di standard.
Uno standard potrebbe diventare anche questo mio appuntamento pseudo-notturno di scrittura post.

Ma lo standard che ci interessa è un altro. E poi in realtà perché dovrei dirvi che standard è? Che interesse c'è? Sarà un modo come un altro per eliminare il nervosismo, chissà!!

In ogni caso: l'uomo è arrivato sulla Luna, ha mandato sonde su Marte, Venere, i pianeti solari esterni... una cometa, abbiamo satelliti intorno al Sole... ma che io possa stare tranquillo e senza problemi no?!?

No, sto scherzando, semplicemente è strano ricevere una chiamata tre secondi prima di spegnere il computer (scusami, stavo davvero iniziando a cenare e non potevo più ritardare, anzi, sono stato un poco scortese con i miei ospiti... spero ci risentiremo presto...) e che sia una chiamata di una persona con cui si vorrebbe parlare da un po'.
Poi è strano anche perché arriva proprio appena dopo un'altra chiamata (o meglio chattata) che sta…

Iniziare un'altra volta

È tardi. Ho gli occhi stanchi. Ho rimandato di quasi un'ora l'inizio dello scrivere questo post. Un po' per registrare una canzone, un po' per scorrazzare liberamente per il mare internettiano.
Un po' perché ho paura di pensare quello che sto pensando.

Un altro inizio. Dubbioso, con tanti di quei problemi sottaciuti che non mi piacerebbe essere in me stesso. Però un altro inizio.
Decisioni prese, parole dette, accordi stretti.

L'aria è fresca questa notte. Il vento che per tutto oggi ha spazzato l'isola, da La Pared a Playa de Sotavento (Risco del Paso, nello specifico) alla Playa de la Señora, il vento che oggi tutto sferzava adesso è calato a lieve brezza intermittente (si dirà di un vento che è "intermittente"?!? Credo di no). È una di quelle notti dove la solitudine è un imperativo e non un sostantivo. Lieve giunge anche il suono del mare, oltre alle radio dei tassisti e alle loro chiacchiere soffuse.

Vorrei fosse tutto più facile, vorrei fosse tut…