Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2008

Dubbi e incertezze

Scusatemi, il vizio non si perde tanto facilmente.

Ma io mi domando perché "giustizionalista" sia una cosa brutta... è brutta? Voglio dire: una persona ha commesso dei reati e fa di tutto affinché non possa essere giudicato e condannato (eventualmente), mentre un'altra ritiene che sia ingiusto che questa persona non sia giudicata. E viene chiamato, spregiativamente, "giustizionalista".

Come un po' di tempo fa che il governo di una nazione voleva mandare le sue truppe in una nazione straniera a fare un'azione di... guerra? Polizia internazionale? Pace? Bah... come si voglia chiamare. Comunque quando mandi i tuoi soldati sul suolo di un altro stato sovrano... beh... ci siamo capiti?
Ok, il governo voleva mandare i suoi soldati (e alla fine li mandò), una parte (larga, sembrava) della sua popolazione era contraria e faceva manifestazioni. Si cominciò a chiamarli pacifisti, poi li si chiamò "disobbedienti" e si appioppò un significato negativo a ques…

Why? - ¿Porqué? - Perché?

Domande impossibili da pronunciare...
Preguntas imposibles de preguntar...

Questions impossible to ask...
Blogged with the Flock Browser

Don't tell me nothing

Scrivo che sono le 2 o quasi di notte.

Scrivo in un ottimo stato d'animo.

E lo stato d'animo è ottimo perché non è stato detto "niente". Ma è stato detto "che mi manchi un poco".
E davvero non me lo sarei immaginato. Sarà stata la vittoria della Spagna (squadra forte, ma che ha enormi problemi a segnare, se deve giocare contro la Russia per metterne 3, aspettando, tra l'altro, un sacco di tempo!). Sarà che ho Giove in opposizione al Cancro in sticazzi (forse non lo sapete, ma gli oroscopi diciamo che non sono proprio una cosa su cui conto...). Sarà che dopo qualche anno forse può arrivare quella giusta. Vedremo.

Ieri mi sono rotto un dito del piede (oppure s'è rotta la capsula dell'articolazione tra falangina e falangetta, vedete voi) giochicchiando con la ciabatta nell'intervallo di Germania - Turchia. Oggi sono andato a giocare a paddle, giusto per non smentire le mie prestazioni sportive con infortuni più o meno gravi (questo è sicuramente un…

Il bello della sconfitta

Mercoledì 25 giugno 2008.
Arriva la famiglia, nella sua sola componente femminile, ché babbo e gatto son rimasti nel caldo della valle infuocata, e parte la fanciulla.
La famiglia porta libri, cibo e un po' di stress. La fanciulla porta (via) giornali, baci e un po' di stress. Il bilancio finale è a favore della fanciulla.

Cyrano de Bergerac. Ho appena riletto la fine di questo fantastico personaggio storico/fantastico. Chissà se la mia buona attitudine alla sconfitta non sia dovuta alla carica con cui Cyrano reagisce alla morte? Alla poesia perfetta della sua lotta, sempre e comunque, anche quando la sconfitta è certa?
Mah... forse che sì, forse che no. Il problema è che libro e film li ho visto molto tardi e, da che mi ricordo, perdere non ha mai causato problemi al mio essere. E, soprattutto, le situazioni disperate non mi hanno mai annullato la speranza di rivoltarle. Parlo quasi unicamente di situazioni sportive, già che di altre situazioni disperate non ho avuto molta esperi…

... dissolvenza, Fine. Dissolvenza: Inizio...

"...
Ho smesso di lavorare al Barceló Jandia Playa il 21 giugno 2008. L'addio è stato freddoloso e fretto... o frettoloso e freddo?
Lascio al culmine della carriera, quando ancora anni davanti a me ci sarebbero stati di ottime prestazioni e reti spettacolari, ma è meglio così. Sono stufo di questa recepcion di soli numeri e prestazioni; ho cominciato quando era ancora tutto divertimento e scoperta, questa recepcion non è più la recepcion che conoscevo.
Quindi lascio, appendo la cravatta al chiodo e mi prendo un po' di tempo per me stesso. Cosa farò dopo ancora non lo so.
..."

[Tratto da Re MIchele, ed. Bonbiano, 2009]


Blogged with the Flock Browser

Jueves - il terzo giorno

Il terzo giorno... il terzo giorno... che cosa diavolo fece il terzo giorno? L'aria? L'acqua? I pesci del mare e i pesci del cielo?
Bah... io mi sono meritato una giornata in spiaggia di tranquilla isteria, o di isterica tranquillità, un'acqua del mare spettacolare, dove vedere pesci a poci centimetri dalla riva è semplicemente la normalità, e un po' di pubblica intimità che non mi è dispiaciuta.

Il tragitto prosegue, tra dubbi e perplessità, ma prosegue.

Sono in attesa degli arrivi della prossima settimana e, soprattutto, della fine delle asperità lavorative. Klaus! Dove cacchio sei? Dai che cominciamo a pianificare il tutto... io con la tavola da surf e tu con il body, boogy o come cacchio si chiama... non avrai necessità della muta, già che l'acqua comincia a essere calda, solo portati una maglia di lycra, o la compri qua. E via tutti i giorni a La Pared a surfeare, ok?
Poi pensavo anche un 2 giorni a Las Palmas de Gran Canaria, a stupirci davanti alla Playa de Las …

Attacco al... Barceló

Che vene pare?

Una e mezza della notte, stai cazzeggiando nel lavoro aspettando di darci davvero dentro quando senti nel walkie che uno dei due security man chiama l'altro. Comprendi un "cortile di manovra" e un "uscendo abbastanza fumo".
Poi il telefono inizia a fare "tuc-tuc-tuc-tuc-tuc-tuc..." (cosa che peraltro continua a fare), saltano alcuni computer e i gruppi di continuità iniziano il loro ritmato "PIIT".
La conversazione tra i due continua e si parla di svegliare il tecnico e di fumo che esce dalla scatola di scambio elettrica. Poi ti chiamano, dicendoti di chiamare urgentemente il capo del servizio tecnico. Tu già hai fatto un giretto fuori e senti odore di bruciato.
Usi il tuo cellulare, già che i telefoni non funzionano, e si mette in moto la macchina risolvi-problemi. (Giusto ora il primo gruppo di continuità, qui in recepcion, è morto e il telefono inizia un "top-top-top-top..." differente)
Ovviamente saltano anche le conn…

Il "Girone di Ferro"

Immagine
No, non si tratta del girone in cui era capitata l'Italia in questi Europei, sebbene in effetti fosse il più difficile (e alla fine siamo passati, alla faccia dei tifosi di tutta Europa che ci tifano contro, tié!).

Si sta parlando dei prossimi 30 giorni, che saranno una dura prova.

Sono iniziati oggi, con l'arrivo di una personcina che ha deciso di arrivare nonostante molti gufi volassero in circolo a mo' di avvoltoi sopra le mie speranze. Ora tutto sta a vedere cosa potrà succedere. Da parte mia la vedo dura, ma sono positivo. Mi ci impegnerò come a rimontare uno 0 - 3 fino a raggiungere il pareggio con spettacolare goal di Marù... per poi perdere all'ultimo minuto come dei coglioni. Però, effettivamente, spererei di non perdere, questa volta. Mi piazzerò davanti alla difesa e spezzerò le gambe a chiunque si avvicini.
È dura, eh!
La persona in questione ha un bel caratterino, e mi trovo in difficoltà dopo tanto tempo. Forse è perché ho ottenuto quello che volevo, quando n…

Addio: Mario Rigoni Stern

È morto un altro grande. Il Sergente nella Neve.

Addio... il passo pesante della ritirata nel gelo russo ora se ne è andato, e qualunque sia il paradiso, Nirvana, il nulla che ti accoglierà, per sempre rimarrà nel mio cuore un passo leggero, il tuo, nel raccontare storie che insegnano più di mille lezioni.
O che, forse, son lezioni che dovrebbero essere raccontate in mille e mille storie.

Addio, le tue orme si allontanano nel bianco della neve e ti portano lontano, dove rimarrà solo il ricordo di una persona che ha avuto coraggio e sensibilità.

Grazie
Blogged with the Flock Browser

Ready... Set...

... GO!
Blogged with the Flock Browser

Antefatti

Giusto due parole prima che inizi gara 5. Faccio il gufo e dico che vinceranno i Celtics (Lisa, tiè!). -Aggiornamento delle 06:12: Lakers vincono e portano la sfida a gara 6-

Domani sarò stanco morto, dormirò stanotte poche ore e alle 8 dovrò essere al lavoro, però non importa.

Cassandra è sempre dietro l'angolo, è incredibile quanto sia potente. È bastato poco per quasi sputtanare tutto e, questa volta, l'ho proprio pensato nel momento in cui stava accadendo. E non mi spiego come sia possibile che non sia andato tutto in merda. Che sia la volta giusta? Se sì... beh... comincio a avere paura, sarebbe un cambiamento enorme. In ogni caso siamo sempre in tempo a rovinare tutto.
Mi sta piacendo quello che succede, ho paura, però son parole e situazioni che mi fanno ridere e mi rendono felice, sarebbe bello potessero continuare.

Ricapitoliamo:
- lunedì sarò morto di stanchezza;
- martedì viaggio all'aereoporto, morto di stanchezza, ma con una ricompensa che dovrebbe rendere il tutto …

Boston Celtics - L.A. Lakers (Game 4), Italia - Romania

Già che ho appena aggiunto una categoria "Sport" alle etichette, tag, chedirsivoglia di questo blog, andiamo a analizzare questi due eventi sportivi che mi sono sparato quest'oggi. Ci sarebbe pure Francia - Olanda, ma sarà per un'altra volta.

Boston Celtics - L.A. Lakers
Primo quarto: non visto, già che la mia connessione internet, il firewall, il processore, le cavallette, l'inondazione e tutte le scuse di Jacke messe insieme mi hanno consentito solamente di sapere il risultato. Molto a molto poco per Los Angeles. Odom come mattatore e Bryant a dispensare assist.
Secondo quarto: già ho cominciato a vedere qualcosa e Boston si è un poco risollevata. Los Angeles continua a tenere il gioco in mano, però già si nota un certo rilassamento. Bryant continua a fare assist, però l'assenza di canestri lo condizionerà più avanti. Di Boston il migliore è Allen, finalmente ritrovato dopo aver sofferto per tutti i play off.
Terzo quarto: come sempre i Celtics nel 3º spingono …

Cose che capitano

Capita che vai a giocare a calcio e ti stiri il collo... del piede? No... il collo.
E che l'oggi passi fisicamente doloroso, ma che importa? Vi raccontai di quella volta che sollevai da terra una moto da 200 chili con una spalla lussata? No?!? La sollevai...

Capita che tradurre recensioni di libri sia più difficile del previsto, ma ci riuscirò!

Capita che il mare, il sole, la spiaggia, siano bellissimi e che io me li goda solo in immaginazione, ché son 2 giorni che cazzeggio sul balcone. Che in ogni caso non è male... il mare in fronte, la brezza sulla faccia e musica dalla sala.

Capita che prima debba venire lei, poi debba andare io, poi lei, poi io, poi lei, poi io... e che alla fine venga lei. E adesso ho paura perché sicuramente mi picchia quando arriverà. La casa sarà affollata, questa estate!

Capita anche che arrivi una mail dal lontano nord e che questo mi piaccia. Ovviamente capita mica per caso in un momento un po' strano, ma non sarà questo a creare problemi. Ché di momen…

Librierie...

Librierie, quei luoghi dove ci sono tanti libri e si può essere liberi (notato il gioco di parole? Cos'è? Un'aggiunta di vocale?). Questi sono quei libri che mi hanno cambiato, cresciuto, maturato, stupito.

Cominciamo, ovviamente, dal numero 1 (gli altri in ordine sparso):

- Il Signore degli Anelli (J.R.R. Tolkien): un libro semplice, che mi ha insegnato il bene e il male, il giusto e l'ingiusto. E la differenza tra questi opposti e le loro sfumature. Un libro d'amore, d'amicizia. Il libro quasi perfetto, costato un enorme sforzo e si nota. Mi piace un sorriso? Probabilmente l'ho immaginato leggendo di Arwen, una cascata e la sua musica mi illuminano una giornata? Probabilmente Henneth Annun qualcosa c'entra. Sono banale? Ritorno sempre là dove tutto è luogo comune? Sì, ma son luoghi talmente belli che ogni volta sono differenti. Letto la prima volta che facevo, credo, la prima media. In quattro giorni. Riletto molte volte, l'ultima in Grecia due anni fa.…

Le buone e le cattive

Immagine
Facciamo un po' di ordine.

Per ora facciamo ordine sul futuro:

- il 24 corrente mese sarà il momento di mamma e sorella. Verranno a trovarmi, alloggeranno in casa, ovviamente in camera mia, e io dovrò trasferirmi in camera di Marina. Sperò che chiunque debba capire capirà e non ci siano drammi.
- il 2 luglio arriverà Claudio, e questa è una notizia bellissima. Finalmente il piccolo fratellino ('azzo, mi supera di tutta la testa!) viene a trovarmi e almeno uno del trio o quartetto che doveva cambiare (il mondo? No, dai, semplicemente la residenza) assaggerà un poco di "quello che avrebbe potuto essere".
- il 9 si partirà tutti appassionatamente per Barcellona, destinazione concerto di Ben Harper; ovviamente questa è la più bella di tutte (un'altra notizia potrebbe superarla, ma per il momento è Trop Sicret!).
- il 2 luglio, inoltre, dovrebbe coincidere con il termine del mio lavoro. Già, ho deciso di appendere la cravatta al chiodo per un mesetto e godermi il meritato …

Un sasso nel fondo - Lakers vs Celtics Game 3

Non ho molto da scrivere.

Sono seduto al mio solito posto, il posto delle notti quando finisco il lavoro. Fuori un po' di vento, nel cuore un po' d'angoscia, o meglio: troppi pensieri e nuvoloni neri.
Che bello quando il destino decide di mettere i bastoni tra le ruote, ruote di qualsiasi carro tu stia iniziando a spingere. L'orizzonte non so di che colore sia, se rosso per lo splendore del sole che verrà, oppure nero per lo spessore delle nuvole che continuano a coprire tutto; di certo so che sopra di me il tempo è variabile, però teso al brutto e questo mi dispiace.
Perché questi alti e bassi mi stufano e mi scoraggiano, e poi quando sono pure stanco fisicamente...

Oggi è arrivato un ospite in casa, amico del figlio di un amico. Un po' mi spezza la monotonia, un po' mi rompe la monotonia. Il problema è che a me la monotonia piace.

D'altro che dire, che posso aggiornare il libro della sfiga con: telefonata che non pensavo di ricevere, in due sensi. Primo che da…

Sospensione per scorrettezze reciproche

To be waiting is an usual thing.
Waiting for something to happen, waiting for someone to come, waiting for somebody to make just a slight smog signal, as the indians do.

By the way, has somebody news about the new Indian Nation? Cannot remember the name, but I hope you remember when this winter a Indian (North American Natives) population declared a new State in the middle of the United States of America. Well... someboy can tell me what's happening now?

By the way, Italy lose yesterday: bad news.
Sunday L.A. Lakers lose to the Celtics after rallying back from -24 in the 4th: more bad.
Swedish girl where are you? Can you send me an e-mail telling me how is it going, I would appreciate it: slightly bad news.
Principles still block the best achievement: the WORST!
Aspettare è normale.
Aspettare che accada qualcosa, aspettare che venga qualcuno, aspettare che qualcuno faccia un piccolo segnale di fumo, come gli indiani.

A proposito, qualcuno ha qualche notizia della nuova nazione indiana? Non…

Compleanno al Tortuga Bar

Solo poche parole.
Lunga chiacchierata in internet con proposta stroncata. Sospensione.
Partita a paddle. Soddisfazione.
Lunga telefonata. Soddisfazione e sospensione.
Al Tortuga a suonare un poco. No, pero un buon caffè.
Suonare sul balcone. Gli alti son troppo alti e i bassi troppo bassi.
Telefonata. Bene.
Al Tortuga per compleanno Simone. Buona partita a biliardo e ubriacatura.
A casa a rivitalizzare una abbattuta Marina.
Pocas palabras.
Larga charla en internet con esperanza quitada.
Partido a paddle.
Larga llamada por telefono.
Al Tortuga para tocar un poco.
Tocar en el balcon de casa.
Llamada por telefono.
Al Tortuga para el cumpleaños de Simone.
A casa a hablar con Marina.

Only few words.
Long talk in internet with a blocked attempt.
Paddle's match.
Long telephone call.
At Tortuga to play guitar.
Playing guitar on the balcony.
Telephone call.
At Tortuga for Simone's birthday.
At home talking with Marina.
Blogged with the Flock Browser

Il PADDLE e una chitarra amplificata

Tutto inizia alcuni giorni fa, con un collega che domanda a un altro collega qualcosa e parla di "paddle" e di giocare. Io mi informo, basta lì. Continua con Marina che mi fa correre a casa per fare jogging, dopo il lavoro, da lavoro a casa... e finirebbe lì se non fosse che son le 00:15 e la cosa non è proprio normale. Si conclude oggi, con partita al famoso "paddle", che se vi informate è una specie di tennis/squash e non è niente male.
Si hanno racchettoni tipo da spiaggia, ma spessi 5 volte tanto, palle da tennis (però sarebbero meglio le palle da "paddle", ché rimbalzano meglio), un campo che è largo come quello da tennis per il singolo e lungo un poco meno, o forse uguale, però invece della linea di fondo c'è un muro e anche il muro c'è un po' sul laterale di ogni estremità di campo.
Stesse regole del tennis, solo che il muro non conta come secondo rimbalzo, quindi la palla, se colpisce il muro, è ancora in gioco.
Partita di poco più di un&…

Specchio rifleTTo

Io quasi sempre due o tre volte al giorno leggo le notizie sul sito di La Repubblica e de Il Corriere della Sera. Molto spesso leggo solamente i titoli e il "riassunto" che si trovano nella pagina principale, ché di leggere tutte le minchiate (sì, minchiate) che mi si vuole propinare proprio non ne ho voglia. Normalmente, dopo questa sessione di italianità, leggo le news in testate internazionali.
In ogni caso leggere in questo modo due dei maggiori quotidiani italiani (la versione on-line, ovviamente) oramai da quattro anni o più qualcosa mi ha insegnato.
In primo luogo che il giornalismo italiano è a livelli disastrosi (ma non era cosa così difficile da comprendere, basterebbe ricordare che l'Italia è considerata una nazione in cui l'informazione è semi-libera, e se a voi non dice niente a me, se dovessi fermarmi a pensarci e non avessi questo innato ottimismo, farebbe piangere).
In secondo luogo che, nonostante voi mi diciate che sinistra-destra sono uguali, che i go…

Note di giugno

La differenza fra una notte di maggio e una di giugno non è molta.
Diciamo che in maggio non ci si aspetta la pioggia di aprile e che in giugno la canicola agostana si crede lontana. O no?

Una è differente dall'altra, però entrambe sono notte, entrambe hanno poca luce e scarsa visibilità. Una su di un oceano e un albergo che un po' rompe la romanticità del luogo, l'altra su gente giocare, scherzare, bere.
Ma son poi la stessa cosa, se non fosse la differente persona a differenziarle. E separarle di molto in agio e soddisfazione.

Ho imparato a crescere, oramai da anni, e ho imparato a allontanarmi dal mio io. Scherzo sempre sullo Zen, però l'ho studiato. Ma non nei testi classici, io non sono mai stato capace di studiare in maniera standard. Io lo Zen l'ho studiato praticandolo con moderazione per anni. Da quegli anni lontani in cui ho deciso di differenziarmi dal mio passato, e ho imparato che mi piacevo di più. E così lascio che la superficie sia similare, quando il n…

Le relazioni pericolose

La vita scorre tranquilla, gente.
Mi sveglio stamani dopo la festa pirata del Tortuga e note conosciute giungono dalla sala. Questa volta Marina mi delizia con un Bob Dylan d'annata. E svegliarsi con le sue dolci straziature vocali non è male per nulla.
Un momento per riprendermi, una connessione per perdere un'occasione e poi colazione.

ATTENZIONE! ATTENZIONE!
La combriccola allegra da ieri possiede:

3 Biglietto di andata Fuerteventura - Girona: € 207,00;
3 Biglietto di ingresso Concerto di Ben HARPER: € 111,00;
3 Biglietto di ritorno Barcellona - Fuerteventura: € 180,00;

Totale: € 497,00.

Questo è il prezzo della felicità (diviso 3, ovvio).

Ma torniamo al titolo.
In questi giorni stavo riflettendo su quanto succede qua. Sul Circle of Friends come lo canta Edie, e notavo che abbiamo delle belle prospettive per essere presi per pazzi completamente.
C'è quello che è innamorato di quella, solo che non lo vuole ammettere. Fra loro c'è stato qualcosa, ma lei continua a vedere quell…

Scene di vita quotidiana

Siamo rimasti in tre.
[Ma non eravate tre anche prima??? No, quattro, c'era anche il gatto!]

Rocio se ne è andata e adesso la vita scorre tranquilla (anche prima, non è che si impazzisse!). E forse ci stiamo lasciando andare.

Ieri, poco prima di andare a lavorare, mi sono fatto la doccia e stavo per farmi la barba in santa pace, asciugamano avvolto in vita, quando dalla sala odo note scaturire voraci dagli altoparlanti... non ho potuto resistere, mi sono catapultato fuori e, asciugamano in vita, schiuma da barba in faccia, mi sono messo a ballare Saturday's Night Fever like al ritmo della musica. Che musica? ABBA, Dancing Queen...
Beh, al di là della deriva omosessuale (che in ogni caso continua a non arrivare), questa è vita!!!

Poi lavoro e lavoro, con prima una piccola chiacchierata con chi di dovere.

Oggi sveglia abbastanza presto, stranamente, visto che alle 11 già bazzicavo nel mondo dei vivi (complice una voglia di parlare con chi di dovere a mezzo soddisfatta), ho discorso in…