Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2008

Post non scritti: 2

In realtà non mi ricordo più cosa dovevo scrivere nel "post non scritti: 2". E così andiamo a naso.

Del fatto che sono in Italia già ho detto.
Della nuova pseudostoria anche.
Del fatto che sono un cretino no, però già si sa da anni, quindi perché rivangare il passato?
Del fatto che sto prenotando adesso il volo di ritorno ve lo dico ora. E questo dimostra che sono un cretino, visto che torno fra una settimana e quindi il costo è tre volte tanto; ma non rivanghiamo il passato.
Quindi devo parlare del passato: ma che passato?
Fra l'11 e il 16 tante cose sono successe. Ma poi non così importanti, dai.
Mi sono svegliato numerose volte verso le 7 del mattino per guardare l'alba sorgere. E che alba! Rossi sfumati all'orizzonte, giusto sopra i blu cobalti (sì, aggettivI!) del mare, e poco sopra gli scuri dovuti alle nubi in controluce. Molto romantico.
Ovviamente di romantico in questa vita c'è poco in questi giorni. Ma chissà, chissò, chissè!

Sappiate che torno a Fuerte con…

Post non scritti: 1

Molto tempo è passato dai fatti che verranno qui narrati. Ma non importa.
I fatti che verranno qui narrati sono molti, visto che molto è successo nelle ultime settimane. Ma non tutti saranno narrati qui, alcuni qui, alcuni in altri post...i.
Dunque. Siamo a Sondrio, questo mi sembra sia il primo post sondriese da tempo.
Diciamo che avrebbe dovuto intitolarsi "Prime volte e three days love".
Per la prima volta siamo stati a letto in un letto a Fuerteventura. Incredibile! Ovviamente cosa ancora più incredibile che una mia storia d'amore fuerteventurina non sia durata più di tre giorni. Ma ci dobbiamo accontentare. Comunque fare ciò che si deve fare su di un letto, beh... volete mettere la comodità?!?
Storia strana, storia breve, ma storia. Quindi passata. O forse no, ma non è ciò importante, in quanto seppure potrà essere continuata non apporterà modifiche sostanziali al tutto. Ah! Novità assoluta. Italiana! E quasi della stessa età. Son cose che segnano.Mucho tiempo estan lejo…

Ritorno a cold mountain

Eccoci qua, pochi giorni e torno in Valle, amici! Due settimane di vacanze in montagna e poi, forse, ma forse, un cinque giorni in una qualche città europea. Ma questo davvero forse. Il problema è una avaria nel mio modem. O meglio nel cavo di collegamento USB micro sti cazzi che è impossibile da trovare. E spero, a questo punto, di trovarlo in Italia.
Comunque causa questa avaria non mi collego da casa e la mia inguaribile inerzia mi impedisce di prenotare il volo di ritorno qua a Fuerte e anche il volo di andata e ritorno per la città suddetta, che ancora deve essere decisa, tra parentesi!

Comunque torno, con molti dubbi sulle spalle e un peso nel cuore. E cheppalle, potrete dire. Beh... ditelo, però solo davanti a un bicchiere di birra fresca e con me giusto dietro il vetro appannato della suddetta birra, ok? E poi ne parliamo.
Che qua di parlare se ne fa fin troppo. Troppe opportunità, oppure troppo poche?
Mah... certo è che mi sto un po' sprecando in queste ultime due settimane. …

Surfing

... un po' di ritardo causa problemi di connessione. Risolvibili, forse, in qualche giorno.

La cosa importante è che infine mi sono buttato. Giovedì mattina, dopo una notte di lavoro, ecco che vado alla spiaggia armato di tavola e muta. Ecco che le onde sono discretamente più alte di quanto mi sarei aspettato.
Ma che importa?

Risultato: un'ora e mezza a remare al largo, evitando di essere ucciso da mareggiate che non saprei controllare.

E oggi, quattro giorni dopo, mi fa ancora male tutto.

Ma si è iniziato, ora importante sarà continuare.