Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2006

Quanta fatica Madama Dorè!

Eccoci... con i soliti tempi lunghi, ma eccoci.
Quanto deve essere aggiornata la vita? Tanto.
Diciamo che qualcuno mi telefona e gli sta succedendo qualcosa di non previsto. E non è bello. Non tanto perché io pensi che qualcosa di non previsto sia brutto... però di tanto in tanto è bello avere cose, oggetti, pensieri, su cui fare affidamento. E quando questo affidamento finisce che era riposto sul vuoto... beh... infastidisce.
Quindi mi dispiace molto, germanico-italico amico. E ti vengo a trovare. Ammetto che ci piazzo dentro anche una speranzuola trasversale, che dovrei provare a mettere in atto giovedì... ma tanto tu tieni da fare, e io mi assenterò solo per qualche ora. E speriamo che tutto andrà bene.

Qui tutto non sta andando bene, giusto per parlar di me. Qualcosa frena, qualcos'altro stride. Qualcuno freme. Io disilludo... transitivo... su di me!
Ma tanto che chiedere di più da persone e vita? Non molto. Mi son divertito, ho amato, ho pianto. E continuerà a proseguire così ques…

Il Tempo che passa

Immagine
Perdersi da qualche parte in questo mondo colmo di insidie è ovviamente facile. Bastò una neppur troppo lunga assenza da questi luoghi che già le presenze calarono a vista d'occhio.
Quanta tristezza in tutto ciò... solo perché di parole interessanti non ne vedete più e via che fuggite verso altri lidi... e non commentate più nemmanco mezza volta... vi sentite, per lo meno, un po' traditori??

Scherzi a parte. Ritrovarsi dopo anni a avere una connessione saltuaria... molto SALTuaria, con modem telefonico a 56k connesso (ahahah, quante battute in questo blog, non trovate? Non è divertentissimo? Non meriterebbe una visita all'ora?? Allora? No? ...ok) inibisce alquanto la vena creativa. O, forse meglio, la vena creativa continua a essere faconda, ma si svela in momenti non propizi... che so... su preZipizi, oppure su una biZi... e così tutte quelle tonnellate di materiale grezzo che meriterebbero amorevoli scalpellii per estrarne l'interna beltade... svaniscono!

Sì... sto cazz…

E poi, per non dire che a volte...

Sono le quattro di notte. Lo so... lo so... in realtà sull'orario è segnato un altro orario... ma in realtà sto scrivendo che sono le quattro di notte. Sole che non sempre ci si può collegare quando si vuole, no??Comunque sono a casa a Milano. Dopo una giornata passata a Genova.Diciamolo... una bella giornata di merda. Considerando che poi arrivo a casa e non riesco a dormire. Incorniciamola pure nella merda questa bella giornata di merda. E se poi considerate che una volta deciso che, sì, vabbé, chissenefregadidormire... e non avete neanche il solito telefono in cucina... un telefono che è sempre lì da millenni... allora è proprio il caso di mandare affanculo qualcuno.
Comunque le persone da mandare affanculo, nella vita di ognuno, sono molte. Però molto spesso è troppo facile dedicarsi al loro affanculamento. Troppo facile e spesso sbagliato.È molto più corretto mandare affanculo sé stessi, visto che molto, ma molto, spesso causa del nostro mal siamo noi stessi.
Forse non si capis…

There and back again

Su, dai, chi riconosce questo sottotitolo?

E' facile, estremamente facile.

Dunque. Come dicevo la mia possibilità di collegarmi a internet è calata notevolmente. E quindi capita che mi colleghi in momenti in cui non possiedo la benché minima idea di cosa poter scrivere. Come ad esempio questa notte.
Quindi parlo un po' del più e del meno.

In questi pochi giorni da che sono tornato ho già potuto capire quanto mi posso annoiare se non ho proprio nulla, ma nulla da fare. [Accidenti... quanto mi accorgo di essere davvero senza ispirazione!]

Cambiamo ancora argomento.
L'essere stato lontano per così tanto tempo è sicuramente servito a qualche cosa (che poi... tanto tempo... 4 mesi non è "tanto tempo"): mi ha lasciato sconvolto nel comprendere quanto schifo faccia la televisione italiana! Davvero! Già lo sapevo, lo ammetto, ma in questi giorni ho ceduto alla tentazione di guardarla... ahimè!

Ma pure questo argomento è di una noia mortale. Quindi chiusura delle trasmissioni!

Bentornato...

Che poi... proprio appena tornato non sono.
Diciamo che è più di una settimana che mi ritrovo in Italia. E poi quanto può ritenersi interessante il fatto che io sia nuovamente qua? Non credo più di tanto. Notabile (meglio, forse, dire "Degno di nota") è che la mia frequenza di collegamento alla rete è di molto calata... e rimarrà tale per lungo tempo. Quindi meno post, meno scrittura, e meno aggiornamenti.
Questo potrebbe voler dire un innalzamento della qualità del tutto... ma dubito.

Parliamo un po' di questo ritorno.

E' stato proprio lungo. Trovarsi nuovamente in terra dove la gente dei negozi parla italiano è stato, ammetto, strano. Ero abituato solo al "gentile ospite" parlante in italica lingua. E invece, guarda poi te!, è pieno di gente che parla in italiano, qui, in Italia! E poi non doversi svegliare per forza a una determinata ora... il non avere appuntamenti un po' qua e un po' là... strano anche questo!
Ma ci si riabitua velocemente, sicuro!
A…