Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2009

Cavallo in f4

Non so nemmeno se è una mossa valida (certo che lo è...). Semplicemente sto giocando tutte le partite del mio scacchiere, avendo tempo. E ho tempo poiché mi trovo a Barajas, Madrid, aereoporto fantastico e fantasmagorico in cui mi ritrovo spesso a dormire su di un pavimento gelido e scomodo, connettendomi a internet per passare il tempo. Oggi ho la mia connessione targata Movistar e quindi ci rimango connesso un sacco.

Sono in viaggio verso casa. Data astrale 2009.28.01-00:59. Fra 16 ore dovrei incontrarmi finalmente a metà del cammino, riunendomi con la mia metà. E poi si parte per il tratto finale: in Macchina da Grenoble a Sondrio.

Questo per aggiornarvi sulla posizione geografica.

Aggiornamento della posizione lavorativa: da circa due settimane mi hanno cambiato il contratto. A causa della "bassa  occupazione" (cioé scarsezza di clienti nell'hotel) era necessario ridurre il personale e così decisero di cacciare un "maletero" che era in sostituzione di un altro…

A happy 2008 to everybody!

No, it is not a mistake.
That's because 2009 is coming step by step and it will be as good as possible and as bad as imaginable. But we should try to bring the best out of ourselves to make it the better possible and available.
I am talking about our faithful departed 2008.
Think about how this old year has been to you. Was it a good year? Was it a merry one?!?
I think that it was full of things, full of phrases that build you up a bit more. Full of words, I remember there were some verbs, adjectives, nouns. Some paragraphs have been bad, some have been just as normal as normal life is.
So: think about your 2008. Was it bad? Probably you'll say yes. You found somebody, lose somebody, you just tripped through and from some sensations. Around mid july something changed. A new wind comes up. But nobody listened to it. And neither you. And in september it was just ready for you, but when you noticed it and try to catch its perfume he just slipped away. And then winter come and everythi…

"Bring out the snakes!"

Il fronte freddo continua a imperversare sull'atlantico settentrionale e la pioggia, il vento impetuoso e il tempo schifoso continuano a battere l'isola del vento (Fuerteventura).
Nonostante questo abbiamo avuto anche giornata belle. Come non ricordare lunedì e martedì scorso, passati sulla spiaggia al fianco della mia bella non più ammalata? E nemmeno io ammalato, tra l'altro? Il lunedì, poi, è stato particolarmente benevolo, con sole caldo fino alle 5 e mezza della sera. F a v o l o s o !
Si parla oramai di una settimana fa. Ieri non era tanto favoloso. Pioggia e vento, e freddo. Però il meteo migliora. Già alcune passeggiate per il lungomare hanno regalato cieli meravigliosi, con il sole a inabissarsi nel mare sfuggendo a alla coltre nuvolosa e l'acqua calma e color acciaio. Sono bei paesaggi, quasi la voglia di rimanere diventa tanta e non solo frutto della necessità.

Nel frattempo si contano un'altra volta i giorni all'incontrario, e siamo a meno sette.
Ragazz…

Seven days of holidays

SheHeSaturday NightFeverGodSunday NightFeverGodMonday NightFeverFeverTuesday NightBetterFever
Wednesday NightBetterFeverThursday NightGoodFeverFriday NightGoodFeverSaturday MorningGoodDeadBlogged with the Flock Browser

Trionfo di Cipolle su letto di Fiamme e Follia [former: Zuppa di cipolle]

Ingredienti per 4 persone:
- 2 cipolle;
- spaghetti n° 5 (o similari);
- brodo di carne (o dado... eheheh);
- brandy (rhum scuro?!?);
- olio di oliva;
- fiammiferi, accendino, cerini o similia.

Cosa fare:
Affettiamo le cipolle e tagliamole in pezzi non troppo piccoli, suvvia! Poi le mettiamo in una casseruola (che cazz'è?!? Una pentola all'uopo grande, oibò!) con un filo di olio e... fuoco alle polveri. Le gireremo sovente nel soffriggimento fino a che non si inbruniranno. Allora, e solo allora, si aggiungerà un bicchiere di brandy e si darà fuoco al tutto. Fiamme! Brucia Roma, BRUCIAAAA!!
Dopo questo piccolo momento di follia è consigliabile aggiungere il brodo (o acqua in ebollizione e 1 o 2 dadi, a seconda del giudizio personale del cuoco provetto... meglio 1,5 dadi).
Quindi si aggiunge la pasta (se è lunga la spezzate in 2 o tre, se no nel cucchiaio col cavolo che la tirate su). Cuocere per il tempo necessario alla pasta.

Come mangiarla:
Senza ritegno nelle lunghe serate invernali. Se…

-3, -2, -1... 2009!!

E che vi posso dire?
Avete ragione, fa schifo uguale a come faceva schifo prima.
La crisi, le guerre, la fame e la malaria che torna a diffondersi, l'indifferenza della gente, il clima che cambia, il petrolio che finirà, la proliferazione atomica...
Non è cambiato niente... meno tre, meno due, meno UNO... ehhh... tutto uguale a prima!

Ok, tutto uguale a prima, Israele non placa la sua invasione difensiva, la gente povera continua esserlo e magari un po' di più, il governo italiano continua a far ridere i polli e piangere tutti gli altri... però un altro anno è finito. Natale è passato, e ora si ricomincia. Lug ha avuto il suo tributo anche quest'anno e via, sarà che ho il cuore romantico, sarà che sono un inguaribile ottimista, però ora le giornate si allungheranno, l'inverno toccherà il suo apice, ma presto lascerà il passo alla primavera e quindi sono felice.
Lo sono (meglio non dire la parola che inizia con la "f" troppe volte, vecchi traumi difficilmente dimen…

"Eagle landed!"