Post

Visualizzazione dei post da 2012

In viaggio per le Canarie Occidentali - 8

Mercoledí 28 agosto

E finalmente l'ultimo giorno arrivò. Alle 4 del pomeriggio avremmo avuto il nostro volo e così decidiamo di dirigerci direttamente verso la caldera de Taburiente prendendo la strada il più diretta possibile. E così si sale e si sale, si tunnella (si passa dentro il tunnel che attraversa da parte a parte la corona della caldera) e arriviamo al centro turistico della caldera. Qui scopro che il mirador dove avevo intenzione di dirigermi è chiuso per raggiunta soglia massima di visitatori, la prossima "uscita" sarà alle 2 del pomeriggio. Ma per noi è troppo tardi! Quindi si dovrà ripiegare sul piano B: il piano del disastro! Nel senso che sarà un piano che alla fine... alla fine ci sarà da camminare sotto il sole e arrivare da nessuna parte per poi tornare mogi mogi a prendere la macchina per andare all'aeroporto. L'idea sarebbe quella di salire il Pico Bejenado, 1800 metri di allegria, pino canario, polvere e calore. Ma dopo più di 1 ora e mezza …

In viaggio per le Canarie Occidentali - 7

Immagine
Martedì 28 agosto
Visto il sud il giorno prima, martedì decidiamo di visitare il nord e la caldera. Partiamo da Santa Cruz e costeggiamo la costa est verso nord. La strada si inerpica verso l'alto e presto siamo in mezzo a valli scoscese che scendono verso il mare. La vegetazione è folta ed è un viaggio molto bello, a volte ci si riavvicina al mare e vederlo da in mezzo agli alberi a me piace molto, mi sembra ancora più bello. Decidiamo di non scendere verso le località della costa e invece di seguire costeggiando l'isola verso ovest e quindi di salire in cima alla caldera per fare una passeggiata. Ci perdiamo in una strada di quelle piccole e perdute in montagna a causa delle pessime indicazioni, però alla fine non è male perdersi in questa stradina. Serpeggia a mezza costa e passiamo attraverso paesaggi mozzafiato... e gallerie dove la macchina, una Panda, passa a stento!





Il viaggio è lungo, la stradina finalmente si riunisce a una strada decente e ci troviamo giusto sotto al …

In viaggio per le Canarie Occidentali - 6

Immagine
Domenica 26 agosto
Finalmente ci svegliamo e mancano pochi giorni alla fine del nostro viaggio. L'ultima isola del nostro itinerario ci aspetta: La Palma.
Dopo aver fatto un ultimo "giretto" con la macchina affittata e bevuto un caffè a Tamaduste, altra località balneare con piscine costruite artificialmente sulle scogliere, ce ne andiamo a aspettare il nostro volo al piccolo aeroporto dell'isola. Per trasferirci da El Hierro a La Palma ci toccherà fare scalo a Tenerife, ma non è un grosso problema perché partendo verso mezzogiorno atterriamo comunque in La Palma alle quattro e mezza. Recuperiamo la nostra macchina (La Palma è GRANDE, senza macchina non si va da nessuna parte) e via verso Santa Cruz de La Palma, la capitale. Capitale che si dimostrerà la città più bella delle isole Canarie. Il lungomare forse non è troppo attrattivo, visto che è semplicemente la strada principale della città, però le case che lo costeggiano sono a tratti meravigliose: architettura co…

In viaggio per le Canarie Occidentali - 5

Immagine
Sabato 25 agosto
Il giorno dopo abbiamo affittato una macchina (Citroen Berlingo, non restava altro...) e ci apprestiamo a visitare tutta l'isola in un giorno solo. Si parte per andare al nord, poi al sud, poi all'ovest e ritornare all'ovile per cena. El Hierro non è molto grande, però è attraversata da una catena montuosa est-ovest, che in realtà è la metà sud di una enorme caldera vulcanica (la metà nord è sprofondata qualche decina di migliaia di anni fa causando un cataclisma!! Fantasmagorico...), il viaggio sarà quindi un alternarsi di salite fino a più di mille metri e discese fino al mare.

Cominciamo andando verso nord est, a visitare le scogliere selvagge e i vigneti protetti da muretti in pietra lavica (ovvio, che altra pietra vorresti trovare qua?). Quindi ci dirigiamo verso un mirador (belvedere) costruito dal buon Manrique (Cesar, artista canario) da cui si vede una vista impressionante: siamo nella cuspide nord orientale del semicerchio che è la caldera vulcani…

In viaggio per le Canarie Occidentali - 4

Immagine
Venerdì 24 agosto
Si parte per El Hierro! Appuntamento alle nove al porto, si prenderà una nave super veloce di Fred Olsen... che arriva con mezz'ora di ritardo. No problem. Il viaggio è veloce, comodino, non troppo, e puzzolente causa aria condizionata che sa di asciugamano bagnato. Lasciando il porto si vede Tenerife, enorme e ingombrante.


A El Hierro ci accoglie un vento che quello di Fuerteventura è niente. Il primo problema che ci si presenta è come cavolo andare a Valverde, dove abbiamo prenotato la camera. Il porto è a livello del mare mentre la capitale, come quasi l'80% di cose da vedere sull'isola, è a 500 metri. Cerchiamo di accaparrarci una macchina in affitto, ma sono finite, e così ci tocca prendere l'autobus locale. Parte tutti i giorni una volta al giorno dal porto per salire a Valverde. Quando parte? Quando sono scesi tutti i passeggeri del traghetto, ovviamente: orario perfetto!
Dopo dieci minuti di viaggio si arriva alla città, 5 abitanti pieni di vita…

In viaggio per le Canarie Occidentali - 3

Immagine
Giovedì 23 agosto
Al giorno successivo sveglia, colazione al bar, spesa al mercato comunale per i viveri, che saranno prosciutto (2 fette), pomodori (2), carota (1), pane (1), pezzo di formaggio (1), paraguayos (2) e aqua (2L e mezzo). E via sulle linee autobussistiche gomereñe. Si comincia a salire e il paesaggio è mozzafiato. Dirupi, rocce, arbusti spogli e curve. Dopo un piccolo inconveniente (si sbaglia a scendere) e un 20 minuti di viaggio l'autobus ci lascia nel mezzo del parco (e nel mezzo della strada, ci toccherà una mezz'oretta a piedi per arrivare all'inizio del sentiero). Siamo in mezzo alla “Laurisilva”, il bosco che un tempo ricopriva tutta l'Europa (quando qua era tutta campagna!) e la sensazione è piacevole. Fa caldo, il sole splende, ma siamo sotto alle foglie e la temperatura è sopportabile. Il sentiero inizialmente costeggia la strada, ma presto la abbandona per salire su un'altura dove si sbuca dal bosco e si ha una bellissima panoramica della zo…

In viaggio per le Canarie Occidentali - 2

Immagine
Mercoledì 22 agosto Abbiamo prenotato con Navieras Armas per partire dal porto di Los Cristianos per La Gomera. Il tragitto è di un'oretta, ci imbarchiamo e via. Arriviamo a San Sebastian de la Gomera che son le due del pomeriggio. A piedi ci dirigiamo verso il centro, a mezzo chilometro di distanza. Ci accoglie una piazza grande, affacciata sul lungomare e protetta nella zona orientale da un alta scogliera; nella parte nord della piazza degli enormi allori d'india fanno ombra su alcuni bar. In Calle Real abbiamo la nostra pensioncina: Pension Victor. La Calle Real è piccola, pedonale e discretamente carina e molto poco “real”. La pensione è piccola, in una casa d'epoca con uno stupendo patio; la camera piccola, con tetto con travi di sostegno in legno a vista e un ventilatore d'ordinanza: fa un caldo boia.
Esploriamo la “villa”, girovagando, mangiucchiando qualcosa e chiedendo all'ufficio informazioni come andare a passeggiare al Parco de Guarajonay. La signorina al…

In viaggio per le Isole Canarie Occidentali - 1

Immagine
Eccoci finalmente in partenza per visitare le ultime “Canarie”: La Gomera, El Hierro e La Palma. L'idea originaria è quella di lasciare Fuerteventura per Tenerife il martedì 21, quindi andare in nave a La Gomera il mercoledì, il venerdì passare da La Gomera, sempre in nave, a El Hierro e la domenica andare finalmente a La Palma in aereo.
Martedì 21 agosto
Arrivati a Tenerife Nord il mattino alle 10 decidiamo di affittare una macchina. Purtroppo non sarà possibile consegnarla al sud, ma non è tanto importante, prenderemo un autobus per scendere al sud e incontrarci con Christine. Prima destinazione: Tananaga e le montagne di Anaga, ovverosia il nord-est dell'isola, dove io non sono mai stato. Usciamo dall'aeroporto e ci dirigiamo verso Santa Cruz de Tenerife. Errore... errore mio, che alla rotonda proprio fuori dall'aeroporto invece di attraversare la superstrada decido di dirigerci verso La Laguna. Ci troviamo quindi immersi nel “traffico” della capitale, lunghi vialon…

Enough of negativity

So, now it's my time. Lately I've been really unhappy at work. It stresses me, I cannot stop thinking about how wrong it is and keeps me up at night (like now). I don't know why you don't like your job, but I know why I don't like mine. And there are plenty of reasons. Mainly I'm not having fun any more. There is way too much work to be done and most of the time I feel I'm alone. Probably because in the last month I can say that I've been alone! We worked in 7 people where normally we where 10/12 (and sometimes more) and we kept the same quality and the same standards. But it's been for too long and now I've emptied my tanks... and my "Thanks" too! :D I'm not happy any more and at the reception could be a stress to fake every day a smile. Then I feel I'm not appreciated enough. And also I feel that I'm working with f*cking idiots. Big, big, big assholes, all of them in high positions and so they could really mess things aro…

Aggiornamenti - Updates

Nuovamente ho lasciato il blog e oramai chi mi seguirà più?!?


Per chi mi segue: la vita prosegue! Davvero? Sì.


I mesi di questo 2012 stanno passando rapidi. Progetti per il futuro se ne fanno a frotte, poi si disfano, poi si rifanno, si ridisfano e si lasciano a macerare.


Per il momento si rimarrà in quel di Fuerteventura (Morro Jable, per la precisione) fino a dopo l'estate. Settembre arriverà, un anno sarà passato dalla mia promozione a Jefe de Recepción e quindi il mio CV sarà molto più appetibile e trovare lavoro più facile.
L'idea rimane quella di lasciare l'isola e spostarsi sul continente. Siccome qui delle idee non ce ne facciamo niente, l'idea è un po' campata in aria e un po' pensata con i piedi ben piantati per terra.
Destinazioni? Mah... Londra? Ginevra? Rejikiavik (questa è nuova, se la scopre la mia morosina si stupisce...)? Oppure costa nord della Spagna (per la precisione il Paese Basco)?
Non si sa.


Quello che si sa è che se non mi vengono i capelli …

Lisa, abbiamo vinto il campionato!

È proprio un peccato che già tu non ci sia più.


Ti sei persa una Juve epica che vince un gran bel campionato. Una Juventus che gioca a un calcio spettacolare, intenso e divertente. Forse pure un po' troppo stressante per chi la guarda, a volte. Ci siamo visti la partita della vittoria, un 2 a 0 contro il Lecce, con Francesco e Jaime. A un certo punto avevamo 3 differenti schermi su cui si vedevano due partite: Juventus - Lecce e Inter - Milan. Poi ci siamo dovuti arrendere alle leggi delle connessioni e abbiamo seguito solo con la Juve (la prossima volta che contratto un servizio internet, comunque, stai sicura che mi connetto a una T1!!!).


La partita è stata bella, snervante, poi finalmente in discesa. La Juve sta giocando bene, Pirlo fa un lavoro straordinario, però ci manca un giocatore di peso là davanti e si vede. Ogni volta fare goal è un peso. E poi di quando in quando si addormentano e si specchiano: "quanto siamo bravi!"; e diventa uno stress stare lì a guardare …

The time for Revolution

Come sempre passano settimane senza che scriva qualcosa.
Poi un giorno mi trovo a casa nel giorno libero, con la piccola francese è in aeroporto e così, dopo qualche oretta di cazzeggio, non mi rimane altro da fare che scrivere qualcosa.

Nelle ultime settimane mi sono trovato giorno dopo giorno sempre più a contatto con questo bellissimo sistema economico che si chiama capitalismo (selvaggio, oramai mi viene da aggiungere). E mi ci ritrovo a contatto non più dalla parte del povero proletario, ma del quadro medio (beh, il mio è un piccolo reparto di un hotel, ma rimango un capo... eheheh) e mi fa sempre più schifo.

Dunque, cosa succede nel capitalismo? Che tutti hanno la possibilità di diventare ricchi. Perfetto, ne sono contentissimo, ognuno deve avere la possibilità di essere ricco! Sarebbe poi bello trovare la definizione di "ricco", ma qua si entra in un campo minato e il mio record per il piccolo è 7 secondi...
Quindi io, grazie al capitalismo, divento ricco, poi diventi ric…

I've been away - Sono stato lontano

Potrei scrivere in realtá:

sono stato l'Ontano

ma forse esagererei. 

Anche se in qualche modo essere stato un albero non è tanto sbagliato. Sono stato immobile. Per parecchio tempo.
Ma non per colpa mia, semplicemente per colpa della poca voglia dovuta al fatto che ho lavorato molto visto che c'erano un sacco di clienti... e ci fermiamo con le subordinate se no non si finisce mai!

Ho lavorato molto in questi ultimi 2 mesi. Molti clienti, sempre meno lavoratori, stress qualche giorno e qualche giorno no.

Ho comprato una macchina fotografica nuova, una Canon EOS 1100D, e ne sono molto contento. Ho fatto qualche fotografia a spiagge, mari e stelle e qualcuna è pure bella.

Ieri sono tornato finalmente in spiaggia e si stava da dei. Il mare è freddo come al polo, però fra qualche settimana magari un tuffo lo faccio. Credo che non ho sofferto tanto freddo come nelle ultime due settimane nemmeno quando ero a militare. Il problema è sempre lo stesso, non fa freddo in senso assoluto, però fa …

Una Scintilla nella notte - A Sparkling night!

Don't know if you know, but a while ago I bought a HP TouchPad and I was quite happy about it. I didn't pay it the 500 dollars it should have costed (but neither the 199 it was sold lately... but just slightly more so I'm satisfied) and it filling its function that's surfing the internet and not that much more.

And then... yesterday, THIS!

What's "this"?!? Well, it's a new tablet that will hit the market in may. It's a tablet! It's new! It's open (but really open, as you'll have the choice to install other OSes as you like!)! It's cool!! And it runs Linux!
Wow... ... the TouchPad already runs Linux (webOS has the linux kernel)... but this is not a dead OS like webOS seems to be. Here is the project. Mmmm... what to do?!?

Can-do actitude

Durante le vacanze natalizie nel hotel è arrivato un gruppo di giocatori di bridge danese. Già è abbastanza divertente che un gruppo di giocatori di bridge scelga un hotel 4 stelle tutto incluso (quindi una stalla per gentili ospiti) per passare le loro vacanze e giocare come pazzi scatenati al bridge.
La cosa ancora più divertente è che l'hotel divida il gruppo in due e li alloggi in due posti separati (piccola spiegazione: lavoro in un hotel che ha un hotel "fratello" giusto a lato. Separati di una cinquantina di metri, ma in salita, e così non è comodissimo spostarsi da uno all'altro, anche perché uno ha 480 camera e l'altro 630, quindi piccoli non sono) in modo che ogni giorno i vari giocatori si debbano spostare dal mio hotel al hotel vicino per giocare; là era infatti il salone di gioco.

Vi lascio immaginare la scalmanatezza dei vari ospiti: danesi, età minima 60 anni, giocatori di bridge.
In ogni caso, risolto il problema di come trasportare i nostri ospiti n…

HP TouchPad and WebOS... And some euros too...

A month ago I was surfing the web when I noticed a news: HP was about to sell its TouchPad for 99$ or 199$ again (original price was around 500$). 99 was for 16Gb and 199 for 32Gb version respectively.
I was excited. Wanted to have a tablet since the iPad one days, but also I was not willing to pay 500 dollars... and I'm no more an Apple guy: I still think some of their products are incredible, but their policy is a thing I'm not willing to accept any more.
So I was looking for something different: a Android tablet? A Nook? I had already heard about HP's tablet and it inspired me. A tablet with a linux flavour on it, a real dream!
But 500 euros/dollars...

Then I went to a friend's house and seen he has got an iPad... I decided I wanted a tablet... NOW! I tried to buy one during the one time sellout on ebay... and failed! But I was there, I'd already created an ebay account, already I had tried to buy, felt the power, the chill of auctioning! And there where a new Tou…

4 days into 2012

The end of the world is already coming... 

... ok, I'm joking.


Let's start with the balance of this 2012 until now: it sucks!
A lot of bad news around us, Sabayon will not load the kernel from Grub2, nor Chakra will find a way to boot.
Luckily I just found out that awn works also in Gnome-Shell, so I have some light ahead.

Weellll... and tonight I've seen Gran Canaria and El Teide from Morro Jable's harbour and it was a great view (I should have already bought that damn photo camara!!)... but still the night is a bit sad.


This year will see some changes (finally, I say!!) and it is a bit sad. The future is bright and the past has been. So what I am writing of? Nothing... and nobody.


Cheerio