sabato, aprile 26, 2008

Be Hot, my friend

Ovvero: il ritorno del vento caldo del deserto.
Ieri notte ho avvertito il cambio. Fino verso le 3 e mezza ho lavorato con il maglione (sì, sono un freddoloso) e avevo anche freschetto, poi, piano, lento all'inizio e poi sempre più forte, il vento si è levato e la temperatura è cambiata. Già alle sei ho tolto il maglione è anche in camicia si sentiva il calore.
È tornato il vento dal deserto.

Verso le cinque del pomeriggio ho deciso di uscire per non fare il morto in casa e così, armato della mia stupidità, mi sono diretto verso il faro... correndo. Vento in faccia che ti leva ogni goccia di sudore, ma caldo come un phon. Arrivato al faro vado in spiaggia (e incontro due amici) e mi butto in acqua. C'erano onde, e ho fatto il bagno più lungo deggli ultimi mesi. Un po' di sole e poi al Tortuga, dove mi capita di suonare io invece di ascoltare. E suonare e cantare con l'amplificazione dà una certa soddisfazione.

La sera cenetta solitaria con piatto di pasta al tonno (sto regredendo culinariamente al livello di studente universitario...) e poi ancora al Tortuga per una birretta prima di cercare di dormire. Cercare, visto il calore e la poca propensione al sonno che i turni notturni mi hanno lasciato in eredità. Ora è quasi ora di andare al lavoro e il vento è un poco più fresco, ma non di molto. Be Hot, my friend!
O la vuelta del viento caliente dal desierto.
Ayer a noche advertí claramente el cambio. Hasta casi las 3 trabajé con el jersey y tenia un poco de fresquito, luego se ha levantado el viento y ya a las 6 he quitado todo y en camisa habia calor.
Ha vuelto el viento del desierto.

Cerca a las 5 de la tarde decidí de dejar de quedarme en casa y asì me fui coriendo hasta el faro. Encontré dos amigos y a la playa, a nadar (habia olas) y a tomar un poquito de sol. Pues al Tortuga para escuchar el amigo que tocaba, pero al final he tocado yo y con el equipo es muy chulo tocar!

Por la noche a cenar solo una pasta con atun (he vuelto a ser un estudiante universitario...) y luego una orta vez al tortuga a tomar una cerveza antes de ententar de dormir. Ententar, por el calor y el poco sueño que tengo despues los turnos nocturnos. Ahora casi es hora para ir a trabajar, el viento es un poco mas fresco, per solo un poco. Be Hot, my friend.

The hot desert wind is back.
Yesterday night I feel the change. Until 3 in the morning I was feeling cold even with my pullover (yeah... I always feel cold), then at 6 slow the wind rise, and the heat become to rise too. At 6 just in shirt it was hot.
The desert wind is back.

Around 5 pm I decided to move out of my sleepness, so start running heading the lighthouse. Once there I met some friends and we go to the beach... having a wonderfull swimming session. There were nice waves... surf is calling... A bit of sun bath too and then I went to Tortuga bar, where a friend of mine was playing and where I ended playing the guitar too. It is another world when you play with amplification!

By night a lonly dinner with tuna-pasta (I am going back to the university time cooking... blah!) and then I move to Tortuga again to take the last beer and then go to bed. But sleeping was a hard aim, with the heat and the lack of sleeping that the night shifts had given to me. Now it is almost time to go to work and the wind is a little cooler, but not that much. Be Hot, my friend!
Posta un commento