mercoledì, maggio 07, 2008

Un po' di sana psicanalisi

Oramai dovrei averlo imparato. Il problema è che sono stupido e quindi disimparo ciò che apprendo in tempo zero.
Insomma, dovrei ricordarmi che se inizio a guardare Scrubs alle tre di notte poi non riesco a addormentarmi. E così continuo a rovinare il mio riposo e la mia sanità mentale. Che già è poca.
Confermo, comunque, che questa serie è spettacolare.
Diciamo che mi aiuta a mettere a fuoco alcuni aspetti della mia vita (sarò completamente pazzo per questo? Sì, lo sono, non preoccupatevi. E già lo so da anni di essere mentalmente disturbato... ma mi piaccio così).

È sempre brutto scoprire di amare così tanto qualcosa che non si potrà avere. Eppure non mi ritrovo né disperato né particolarmente affranto. Solo un poco triste e un poco stanco. Oggi credo di avere definitivamente perso una qualsiasi speranza nella mia rincorsa al Nord. Oramai la "zona amici" è comparsa, e non dopo le classiche 72 ore. Che poi non fosse amore, ma forse un calesse può anche darsi. Ma, come già lungamente descritto, era un calesse molto bello, che avrebbe potuto condurmi ai Luoghi Lontani (per inciso uno dei nomi più belli di sempre per un posto immaginario, secondo solo all'Isola Che Non C'È).
E, oramai lo so, i luoghi lontani si chiamano...

Now I should have learned it. The problem is that I am stupid and so I forgive what I learn in no time.
Well, I should remember that if I watch a Scrubs episode at three by night I'll never get asleep. And so I keep on losing rest and mental sanity. That's already lost.
By the way I confirm that this show is spectacular. Helps me to focus on some issues of my life (I am probably completely mad, I know, but I know this since a lot of years... and I like myself like this).

It is always a bad thing to learn to love so much something that you'll never have. And I am nor desperate nor sad. A bit sad, maybe, and tired. Today I think I lost last hope to run for the North. The "friend zone" has arrived and not after the classic 72 hrs. And maybe it wasn't love, maybe it was a cart is for sure. But, as I already said, it was a really nice cart, that could have brought me to the Far Endings (that is, by the way, one of the most wonderful name of imaginary places, second only to Neverland, but only in the italian version...).
And, I now know, far endings are called...
Tenria que saberlo aun. El problema es que soy tan tonto que desaprendo lo que aprendo en tiempo cero.
Tenria que acuerdarme que no tengo que mirar Scrubs a las tres de la mañana porqué luego no puedo dormir. Y esto daña mi descanso y mi salud mental. Que ya se ha ido.
Confirmo que esto show es espectacular. Y que me ayuda a analizar mi vida (puede ser que soy completamente loco? Si, creo que si, y ve digo que me gusta un montón ser así).

Es siempre feo descubrir de amar tanto una cosa que no se puede conseguir. Pero no estoy ni desesperado ni desengañado. Quizás un poco triste y un poco cansado si. Hoy creo que he definitivamente perdido mi corsa hacia el Norte. La "zona amigos" ha aparecido, sin esperar las canónicas 72 horas. Puede eser que no fuera amor, si no un carrito es verdad. Pero un carrito que me gustaba un montón, que pusiera conducirme hacia los Lugares Lejanos (que es uno de los nombres fantásticos mas guapo después la Isla Que No Está).
Y, ahora lo se, los lugares lejanos se llaman...
Posta un commento