domenica, ottobre 12, 2008

Regredire

Non ho tempo né molta voglia, però se mi direte che dico cose false cercherò le fonti, sarà questione di cercare sul sito di La Repubblica, Il Corriere, Newsweek e qualche altro periodico di informazione italiano e straniero.

In ogni caso, oltre a non aver tempo e non aver molta voglia... ho anche poca speranza, mentre di preoccupazione molta.

Poche settimane dopo la vittoria del Centro-Destra alle ultime elezioni politiche italiane ho letto sul sito di Newsweek che alcuni campi nomadi vicino a Roma (dico alcuni, ma mi ricordo 2, dico campi nomadi, ma mi ricordo di Rumeni) furono assaliti e bruciati da ignoti. L'articolo non era relativo solo a quello, ma quello mi fece pensare già allora: "Butta male".

Poche settimane fa ho letto un articolo sul sito di La Repubblica che descriveva la libertà con la quale giocatori di calcio italiani di livello internazionale non facciano più mistero delle loro simpatie per la destra, e non dico quella attuale, intendo il nostro caro vecchio fascismo del ventennio. Ah... che freschezza di pensiero dimostrano i nostri giocatori! Ah... con che tempismo svestono i loro timidi panni! Non c'è niente di male, beninteso... liberi di pensare (a proposito, lo ammetto, non sono proprio le persone che ritengo abbiano la migliore capacità di pensare, neh!) come vogliono. Ma... ho pensato: "Va peggio...".

Ieri, giusto ieri, leggo sempre su Repubblica, ma credo ci fosse pure sul Corriere, non so, di alcuni manifesti appesi all'Università Cattolica (non ricordo... Milano o Roma? Non fa differenza) con svastiche, croci celtiche e inni fascisti (sempre di quel periodo là...) che pubblicizzavano un qualcosa... evento, manifestazione... non mi sono fermato a controllare. Lo ammetto, qui ho pensato: "Ma porca di quella troia! Non è possibile!!" Anche perché, e spero di sbagliarmi e di ricordarmi male e di tenere una memoria pessima, ho letto che questa affissione aveva avuto l'autorizzazione della direzione dell'università (ovviamente, spero, all'oscuro di cosa i cartelli avrebbero mostrato, però il messaggio e la provenienza degli stessi credo che la sapessero...).

Ieri l'Italia calcistica gioca in Bulgaria (nazione dell'ex blocco sovietico) e, già prima della partita, leggo su Repubblica (lo so, sono un comunista che legge solo Repubblica!! TIPICO giornale di sinistra! Ma fatemi il piacere!) che ci sono stati scontri tra ultrà italiani e bulgari (ma amici servizi segreti bulgari, lasciate stare il papa e dedicatevi al pippero!) al grido di "Duce! Duce!" da parte degli italiani che combattevano contro i "COMUNISTI" bulgari (e qui ringraziamo il nostro nano presidente Silvio Berlusconi per aver tanto inbrutito il dibattito politico che pensare in maniera differente ora merita una risposta violenta). E lasciamo perdere l'ignoranza storica degli ultrà che di Bulgaria non sanno niente. La cosa che davvero mi fa schifo è <<Il direttore dell'Osservatorio del Viminale: "In Bulgaria il saluto romano e quei cori non sono reato">> letto come testata dell'articolo sul sito. "Grazie al cazzo" penso in questo caso. E già che ci sono vi incollo questo, che si trova nell'articolo.
'Gesti inqualificabili e parole dure, con qualche eccezione. Di diverso tenore sono infatti le considerazioni di Domenico Mazzilli, da poche settimane direttore dell'Osservatorio del Viminale sulla sicurezza delle manifestazioni sportive, che non condanna il comportamento dei centocinquanta ultrà italiani: "I cori 'Duce-Duce' e il braccio teso durante l'inno di Mameli? In Bulgaria non è reato... Io non faccio il sociologo - aggiunge - i reati vanno attribuiti nel Paese in cui avvengono. Fino adesso questo gruppo era rimasto in riga, ora vedremo bene cosa è successo e valuteremo per il futuro. Ma parliamo anche dei fischi all'inno di Mameli: anche quelli non sono reato, ma se mi permettete non sono educazione...".'
Come sono contento di questo clima politico, di questa rilassatezza delle istituzioni... di questo ritorno al prode fascismo... nel mondo all'incontré!
Mi fa schifo! Mi fa veramente schifo quello che sta diventando l'Italia. E la colpa, mi spiace a coloro che innocentemente li hanno votati, la assegno volentieri al governo che attualmente governa l'Italia. Grazie.

Ah... non parliamo della grande riforma dell'istruzione, con posti perduti, possibilità di insegnamento azzerate e speranze per il futuro nulle, già che... senza cultura dove si arriva? Sparta vinse la guerra in Grecia distruggendo Atene più volte... Atene è attualmente la capitale, Sparta un villaggio.

Chiedo perdono per le imprecisioni, sono andato a memoria e adesso vado a lavorare. Correggerò. O correggete voi.

I've got no time nither a lot of will, but if you'll tell me I am telling false I'll find out the sources, it will be matter of looking in the La Repubblica's site, Il Corriere's one and some other international or italian news periodic's site.

And more than have nither time nor will... I also have few hope, but a lot of worry!

Few weeks after Center-Right winning in the last italian political elections I read on Newsweek's site that some nomad camp next to Rome were assaulted and burned (I said some, but it was 2, I said nomad, I remember Romans) . It wasn't only about that, but I remember that I thought: "It's bad".

I few weeks ago I read something on La Repubblica's site describing the new freedom the italian professional soccer players feel to show their affiliation and worship to the right party, and I am not meaning the actual one, I mean the right of the '20s and '30s of the past century (Fascism). Ah... with such timing they dismiss their shiny dresses! Nothing bad, for sure... everybody is free to think (and, by the way, they are not the better kind of people in thinking) as likes. But... I thought: "Even worst...".

Yesterday, yeah, yesterday, again on Repubblica I read, but I think it was also on the Corriere's site, that posters were stuck on La Università Cattolica (don't remember if in Milan or in Rome) publicizing some happening with swastikas and celtic crosses. This time, it is true, I thought: "Fuck the hell off! It is unbelievable!!". Also because, and I hope to mistake me and to have a bad memory, I read that they have got the University's direction's approval (obviously the direction, I hope, didn't knew what the posters portrait, but only what they say...).

Yesterday Italy played against Bulgaria (ex-Soviets side nation) and before the match, I read on Repubblica (I know, I know, I am a fucking leftist that read only leftist newspaper!! La Repubblica?? Pleeeease!) that there were fights between italian's and bulgarian's ultras and the italian's where fighting for the "Duce" because the bulgarians were communists (and thanks to His Highness Silvio Berlusconi for having worsened the italian political behaviors so that somebody who thinks different is to be fight). And I don't wont to think about the historical mistakes that italians ultras knows nothing about Bulgaria. But the real shit is <<the director of Viminale's Osservatorio on Sport's [it's a important charge in italian government]: "In Bulgaria the Roman Salute and that chores are not offence">> read as a title in te site. "Fuck off" I think about that. And as I am on the crime scene he just added that it was a real offense that the opposite fans whistle against Italian hymn.

How am I happy about this political air there is in Italy, this relative freedom of the institutions about this comeback of strong fascism... in the opposite word!
I hate that thing! I really hate what Italy is becoming. And, I am sorry, the blame is on who has elected the actual government. Thanks

And lets not talk about the great reform of instruction, with all the jobs lost, the opportunities of good teaching gone away and the hope of the future just thrown into garbage... that without culture were can you go? Sparta won Greek's wars destroying Athens many times... actually Athens is Greek's capital and Sparta a little village.

Sorry about all the imprecisions and lack of translations. If you need sources and more translations just ask. Or found them yourself.


Blogged with the Flock Browser
Posta un commento