domenica, ottobre 21, 2007

Just too late to lie

Già.
Vediamo di farci sempre inspirare.
Giornate strane, queste passate. Lavoro sempre normale. Con alti e bassi, ovvio. Qualche nuova amicizia stretta. Una fastidiosa tosse che non se ne va.
Una ubriacatura decisamente potente venerdì notte, quando un invito è stato ricambiato da altro invito. A sorpresa, perdipiù!
E quattro cuba libre davvero sono troppi per me. Tanto che il giorno dopo la "resaca" ha resistito fino verso le 8 di sera, del giorno dopo. E ha aiutato l'ingresso di corpicini rompiscatole in me. I corpicini che ora dovrebbero levarsi dalle scatole, visto che di raffreddori e tossi ne ho le summenzionate piene!
Aspetto.
Aspetto che mi passi questa malattiucola che mi snerva, quasi.
Aspetto che arrivi il 13 novembre per essere in Italia di nuovo a far vacanza.
Aspetto giovedì, sera in cui dovrei tornare in attività calcistica.
Aspetto che arrivi una mail che non arriverà, ma in realtà quasi quasi non l'aspetto e arrivederci.
Aspetto che passi, oppure di non finire di lavorare a mezzanotte e così poter bussare alla tua porta.

Rosa rossa o rosa bianca?

[Guardare il mare]
Posta un commento