venerdì, ottobre 12, 2007

La Freccia Rossa

Lanciare una bottiglia in mare.
In questa bottiglia chiudere fogli di carta, riempiti di parole, parole e parole. Parole che escono spontanee, parole che è necessario ricercare, limare, adattare. Parole che subitanee si adattano al significato. Parole che creano metafore linguistiche e logiche.
La bottiglia ha una meta. E una corrente segreta lieve la conduce a tale destinazione.
E allora perché dire "bottiglia lanciata in mare".
Semplice. Perché non c'è modo di sapere se verrà trovata, aperta, letta, compresa.


Se un albero cade e nessuno lo vede: è caduto quell'albero?

... sempre odiati i giochi di logica.
Posta un commento