mercoledì, dicembre 31, 2008

La fine dell'Illuminismo

Mi sorprendo sempre un po' leggendo di persone che si rendono conto che non c'è guerra giusta. E questo fine anno ci da una bellissima occasione per rendercene conto.
In Palestina sparano. Striscia di Gaza vs. Israele: 300 - 3. Non so com'è in Italia, qua si parla dei morti e dell'ingiustizia di questo attacco sconsiderato di Israele contro una striscia di 8 km per 50. Domani in una piazza di Las Palmas ci sarà una manifestazione di protesta.
E da oggi sarà considerato accettabile rispondere con inusitata violenza a qualsiasi attacco alla nostra libertà... da oggi?!? Bah... Mi sembra che sia da un bel po' che il più forte approfitta e il più debole subisce. United States of America docent, URSS non stava indietro, Cina fa quello che vuole nel suo territorio e così via. È da oggi? Noooo. È da ieri?! Nemmeno. È da molto, molto tempo.
La Societá delle Nazioni avrebbe dovuto porre rimedio a questo, o perlomeno freno. Poi l'ONU. Ma queste organizzazioni sono state delegittimate e cosa possono fare?!? Indignarsi, le volte che s'indignano, o tacere, le volte che gli interessi in ballo son tanto alti da non lasciarli indignare.
Il potere di cambiare le cose chi ce l'ha?!? Purtroppo nessuno.
Già l'ho detto: il problema della specie umana è che tutt'ora siamo allo stato animale (beninteso: siamo animali! Intendo uno stato "bestiale"): risolviamo i problemi non con la ragione, ma con la forza.
Perché? Non lo so. Certo è che una grande fetta della popolazione mondiale continua a fare così. La soluzione? Non c'è; purtroppo ciò che può salvare la situazione sono le leggi, le regole, ma non c'è chi può farle rispettare a tutti. E così ecco la sola ricetta che ci può salvare: istruzione, cultura, regole morali.
Che, a bene vedere, si riassumono nella prima: Istruzione.

Fondi per l'istruzione? Pochi... fondi per l'esercito? Molti.
Avete già la risposta... i problemi li risolviamo come?!?


- 33 hours
Blogged with the Flock Browser
Posta un commento