sabato, settembre 09, 2006

..we've all got stardust in our bones...

Dicevamo ieri... giusto?

Viaggiando in moto da un posto all'altro, qua attorno a Heraklion, mi capita spesso di pensare a possibili post, di pensare di star scrivendo. E mi sorgono belle idee, frasi a effetto, stacchi emozionanti.
Poi mi ritrovo a scrivere alle otto e un quarto, aspettando che torni Roberta per chiudere quest'ufficio e fiondarmi a fare chi sa che cosa? Mah, un'idea ce l'ho: a darmi del coglione.
Come mai? Per molte cose. Quella principale, questa sera, è che sono incapace di cogliere le occasioni alla prima volta. Ho bisogno della seconda. A volta creo la seconda e allora ho bisogno della terza. Che spesso si tramuta nella quarta.
Insomma, mi sento veramente un pirla stasera, per aver perso la prima mercoledì sera, creato la seconda solo giovedì pomeriggio e non averla colta, e la terza questa mattina lasciandola passare. E la quarta forse ci sarà, ma avrà il risultato par a zero. Endaxi?

Per inciso, il dittongo "gamma" più "chi" in greco moderno forma "nc". E "endaxi" vuol dire "va bene".

Continuo a sentire il tuo nome e niente sembra lo stesso come sentire il tuo nome canta quello, come sempre. Non so se continuo a sentire un nome. Certo ci sono nomi che sentiti danno un forte senso di smarrimento. Non lo nego. Anzi. Poi ci sono idee che danno forte disagio. Soprattutto perché le sento sprecate, visto che continuo a lasciarle in forma di idea e a volte basterebbe poco, così poco. Alcune di queste idee sono relative a quelle occasioni di cui sopra.
Acc... continuare a parlare per enigmi snerva anche me. Presto smetterò.
Posta un commento