venerdì, aprile 07, 2006

Cattivo Karma

Karma è un termine sanscrito (कर्म, traducibile grossolanamente come agire, azione) che indica presso le filosofie orientali la Legge di causa-effetto che regola la vita di tutto ciò che è manifesto nell'universo, vincolando le anime al Samsara (il ciclo di morti e rinascite).

E chiediamoci se ce l'ho cattivo in questo periodo... chiediamocelo! Soprattutto fra me e la mia moto deve esserci un karma molto negativo.
Giovedì 13 ho l'esame della patente... pura formalità, è la pratica, in moto ci giro da ottobre per Milano (con debito foglio bianco)... quindi chi la teme?
Poi ieri sera partita a calcio... al di là della prestazione oscena a pochi minuti dalla fine scivolo con il piede di appoggio, appoggio la mano sinistra a terra per tirarmi in piedi e... e... mi faccio malino al pollicino della manina sinistrina (e la finestrina com'è??)...
Conclusione... tornando dal campo a casa riesco a tirare la frizione senza troppo dolore, però di usare i segnalatori di direzione manco ci penso...
E questo ieri sera... questa mattina sono venuto al lavoro coi mezzi, perché di girare per Milano con una mano menomata non ne ho l'intenzione... ... va beh... speriamo di recuperare per giovedì...

Possiamo chiedercelo anche per altre motivazioni. Se il karma ce l'ho negativo.
A parte il discorso degli occhi... azzurri, ultimamente, ma che guardano troppo più in là... io cerco di muovermi, di spostarmi, come fanno quei bambini che vogliono entrare nelle fotografie... ma niente!
Parliamo di lavoro? No, dai, non parliamone... un periodo di così bassa intensità voluttuaria (intendi: così poca voglia di fare) era da molto che non capitava.

Per fortuna che domenica ci sono le elezioni...
Posta un commento