venerdì, maggio 19, 2006

It rains cats and dogs

Come a dire... le cattive notizie non giungono mai da sole.

Oppure... non piove semplicemente, quando son senza ombrello diluvia.

Bah... "buone notizie" a parte bisogna dire (in realtà il corretto italiano scriverebbe "trovasi necessario...") che il tempo è bello, l'estate si avvicina, si avvicina la prima vacanza... tutto va bene, insomma!

E invece no. E' sempre troppo bello ricevere "buone notizie". Direi che una "buona notizia" risolleva la giornata. Poi, se la "buona notizia" giunge presto durante il mattino, le ore fino al calare del sole rimangono indubbiamente le più belle da vivere, no?

Devo dire che sei brava. TU! Sì, proprio TU! Che non leggi sicuramente queste righe. Vedi che avevo ragione? Stai facendo le famose five hundred miles to fall down at ... ma la porta non è la mia. Beh... non posso che complimentarmi per l'occhio acuto e la mente svelta, che mi hanno fatto accorgere di te... oppure maledirmi? Ma no, via!
Che qui si sta bene, il tempo passa e, nonostante qualche storcitura di labbra, qualche fendente al cuore, non si soffre più di tanto.

Che poi... questo uso del neutro in terza persona per dire che piove... retaggio dal latino, visto che loro dicevano che a piovere era Giove? Oppure pure i sassoni e gli angli facevan piovere agli dei?

Qualche raggio di sole comincerà a scendere...
Posta un commento