mercoledì, agosto 20, 2008

Outing

... lo so bella scoperta
Perché battersi solo se la vittoria è certa
più bello quando inutile, tra scocchi di scintille...

Già, perché battersi solo quando la vittoria è certa? Ovviamente non è poi così brutto lottare sapendo che si otterrà ciò che si vuole.
Ma io non sono abituato così. Lo sapete già, mi piace perdere. E lottare quando perdo.

Bah... questa volta non ho proprio voglia di lottare. Sono stanco e stufo. E tutto è così difficile. Ora sei in Italia, giusto? Ci rimarrai una settimana o quasi due e contatti non ce ne saranno. E già ce n'erano pochi. Quando tornerai al tuo caro nord spero che parleremo un po'. In questi giorni mi sarebbe piaciuto farlo, ma un po' la pigrizia, un po' il fatto che non mi rispondi mai (scherzo... in parte), un po' altri fatti della vita, hanno fatto sì che i miei tentativi fossero un poco stentati, non sicuri, non decisi.

Outing... perché outing? Perché quest'ultimo mese e mezzo mi ha fatto capire  alcune cose. Altre già le stavo comprendendo già da tempo. Ora sono, probabilmente, più chiare.
Una cosa compresa è che il mio tempo in questa isola è finito. Probabilmente rimarrò ancora a lungo, a meno di lampi nel cielo, però il feeling se ne è andato, assieme a persone, assieme ai tempi passati. Ora ho bisogno di verde, di boschi, di prati. E di acqua che scorre e non ritorna, acqua di fiume. Acqua che cade dal cielo e ci bagna e rumore di gocce sui tetti. Non so ancora dove la cercherò, ma spero di trovarla.
Inoltre sto invecchiando. Ma davvero. I miei trentatré splendidi anni me li porto addosso e sono un vestito che mi piace assai. Cambierei moltissime delle cose che ho fatto, ma non si può e le accetto e fanno parte di me. Perché cambiarle, poi? Senza non sarei me stesso... però che puttanate. Non è vero, le cambierei, a partire da molte cose degli ultimi mesi. Invecchiare è ripetere gli stessi errori in maniere sempre nuove, se si è intelligenti, o negli stessi uguali modi, se si è idioti. Ho avuto la fortuna di avere un po' di intelligenza e fantasia, e così continuo a variare. Mi piace così. Spero che almeno sia andato scemando lo spettro delle minchiate che ho fatto e che ora mi aspettino errori nuovi.
Sto invecchiando, tra 17 anni raggiungerò i 50 e sarò in un'altra età, dovrò cambiare. E sarà un viaggio dell'Enterprise... verso confini inesplorati. Per fortuna ho diciassette anni per esplorare le vicinanze e prepararmi. Ma sarà comunque un salto nel buio... lungo quasi due decenni. Mi spaventa questo? Certo che sì, ma si chiama vita e quindi non avrò nessun problema a accettare ciò che arriverà. O forse sì, ma il fiume scorre in una sola direzione e, nonostante i nostri sforzi, giorno dopo giorno ci si avvicina alla foce. Passano paesaggi bellissimi dove sarebbe bello potersi fermare. Ma passano e possiamo solo guardarli passare. Poi ne arriveranno altri. Sono pronto a lasciare e a incontrare nuovi paesaggi. Un giorno arriverà il mare.
Dopo questo intermezzo triste/bucolico, passiamo al punto successivo.
Ho, decisamente, voglia di una relazione normale. Stabile. Vicina. Con una donna bellissima e con due tett... ehm, no, scusate, è partito il filtro.
Ma il fatto resta. Questa è stata un'isola di relazioni veloci. Pochi giorni per conoscersi e pochi giorni per bruciare le tappe. E, ovviamente, pochi giorni per dimenticarsi. Non tutte, no. Però troppe. E in ogni modo tutte finite male. Una mi interessa più di altre e vorrei riuscire a accendere un nuovo fuoco di speranza (sì, tu... tanto te ne parlo quando torni, chissenefrega se già lo leggi qua?). Vedremo. Come sempre è difficile, forse impossibile. Ma noi siamo scienza e cerchiamo soluzioni. Però, per favore, fornitemi i problemi!

It's bad time here in the Isle (Fuerteventura).
It's warm and sunny, sea is wonderful and overthinking is killing me. Should I stay or should I go? Stupid questions, life will tell and the sun will shine wherever I'll be or wherever I'll go. But questions rose. How old am I? 33? 17? How old I'll be when I'll be grown up? Who knows and who cares, but someday should come to put a mark in my life to start a new one.
Need an harbor and I am scared to scare. But it's time to seek...

Life is much too short
to sit and wonder
who's gonna make the next move
and will slowly pull you under
when you've always got
something to prove

... ... ...

I could hold out for a lifetime
yours or mine
yours and mine
Can't you see me reaching for
your lifeline?

Phrases from a song. Phrases out of their meaning with a new meaning: mine.

...
As we parted you
reminded me i'm alive
To remember when the stars
danced just for you and i
May the shimmer of summer
always light your way
and make you feel
younger than today

Ok... last words, to tell I'll call you...

The future that divides us
I'd like to be yet past
I'd like near be the day that will not come
A day when you'll be a shore
I'll be a wave to kiss you more, more and more



Blogged with the Flock Browser
Posta un commento