lunedì, maggio 09, 2011

Il passo più lungo

Che si possa pensare non lo so, certo è che a volte facendo troppo il furbo si finisce a fare la figura del pirla.
E gente che già è pirla non so cosa possa fare.
Dormo poco e dormo troppo, poco di notte e troppo di giorno. Sono stanco continuamente, e mi riposo un sacco.
Lavoro come e più di prima, però a volte faccio meno ore. Poi un vicedirettore qualsiasi decide di andare a cenare al ristorante del proprio hotel e mi viene da dire che è un cretino. E magari finisce che una qualche parolina scapperà. Si può essere responsabili di qualcosa e completamente irresponsabili allo stesso tempo?
Può una persona essere a conoscenza della situazione e essere completamente incosciente? Ovvio che sì, son tutte domande retoriche, però è certo che mi girano le balle. Mi dicono che c'è la necessità di ridurre il personale poiché maggio è un mese difficile, poi vedi gli introiti e sono stellari, poi vedi un dirigente andare a cenare nel ristorante tematico dell'hotel invitando 3 persone quando è perfettamente a conoscenza dello stress del personale, che non è mai abbastanza e che lavora oltre le proprie capacità. La domanda è, ovviamente, si può essere così stronzi? La risposta è sì, ma non mi ci è voluta questa esperienza per poter rispondere.
La domanda che cerca risposta è: lo smerdo davanti a tutti gli altri "jefes" o faccio la formichina? Probabilmente farò la formichina e ne parlerò solo con lo stronzo, ma che stronzo!
Eccola la domanda: è arrivato il momento di mettere a rischio la mia "carriera" (e poi, che carriera?!? ho salito 2 scalini di una scala di 4... mica rischio troppo, no?) per soddisfare la mia integrità? Io direi di sì, domani vedremo cosa succederà.
Posta un commento